Homepage

Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Recupero patrimonio edilizio: quando è possibile la detrazione

17 Giugno 2022 | di Matteo Pillon Storti

Detrazioni per risparmio energetico

Sono proprietario di un negozio inserito all’interno di un palazzo condominiale. Nel 2021 ho sostenuto delle spese per lavori edilizi di ristrutturazione fatti nel mio locale e in tutte le zone comuni condominiali. Posso beneficiare della detrazione per recupero patrimonio edilizio (50%)?

Leggi dopo
Focus Focus

Calcolo del valore di avviamento e avviamento negativo

17 Giugno 2022 | di Domenico Chindemi

Cessione d'azienda

La mancanza di una definizione normativa di avviamento suscita dubbi interpretativi sui relativi criteri di determinazione e sulla possibilità, peraltro ormai riconosciuta, di determinare un avviamento negativo nel caso di cessione di azienda. Sono evidenziate le soluzioni possibili alla luce della giurisprudenza della Corte di Cassazione e i limiti del ricorso per cassazione avverso la valutazione dell'avviamento da parte del giudice di merito.

Leggi dopo
News News

Fallimento: le spese di natura fiscale sono prededucibili?

16 Giugno 2022 | di La Redazione

Cass. civ., sez. I

IMU

La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi sulla prededucibilità del credito IMU in una procedura fallimentare.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Rilevanza IVA dei pricing adjustments

15 Giugno 2022 | di Giovambattista Palumbo

Agenzia Entrate, Risposta

IVA

Ai fini Iva, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, la base imponibile comprende tutto ciò che costituisce il corrispettivo versato o da versare al fornitore o al prestatore per tali operazioni da parte dell'acquirente, del destinatario o di un terzo, compresi gli importi direttamente connessi con il prezzo di tali operazioni. La base imponibile per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio effettuate a titolo oneroso è dunque costituita dal corrispettivo effettivamente ricevuto dal soggetto passivo, secondo le condizioni contrattuali pattuite. Per verificare quindi se gli aggiustamenti di prezzo configurino una variazione in aumento o in diminuzione della base imponibile delle cessioni già effettuate tra le parti, occorre appurare, caso per caso, l'esistenza di un collegamento diretto tra le medesime somme e le stesse cessioni.

Leggi dopo
News News

La tutela giurisdizionale prevale sull’interesse tributario

15 Giugno 2022 | di Giuseppe Marino

Corte Cost., 7 giugno 2022, n. 140

Giudizio di ottemperanza

Il divieto di rilascio del provvedimento giurisdizionale recante in calce la certificazione di passaggio in giudicato, impedendo di fatto l’accesso al giudizio di ottemperanza, limita il diritto alla tutela giurisdizionale.

Leggi dopo
News News

Alla Corte di Giustizia la norma che impedisce la detrazione IVA alle società di comodo

15 Giugno 2022 | di Francesco Brandi

Cass. civ., sez. V

Società di comodo

Possibile violazione del diritto unionale rispetto all’indetraibilità dell’IVA prevista per le società di comodo: la norma nazionale, infatti, potrebbe violare il diritto di neutralità dell'imposta nel presupposto che l’ente rimarrebbe definitivamente inciso senza alcuna possibilità di rivalsa. Con ordinanza interlocutoria 16091 del 19 maggio la Cassazione ha rinviato la questione alla Corte di Giustizia UE.

Leggi dopo
News News

Agevolazioni prima casa e trasferimento entro i 18 mesi

15 Giugno 2022 | di La Redazione

Cass. Civ., 1° giugno 2022 n. 17867

Prima casa

In tema di imposta di registro, la fruizione delle "agevolazioni prima casa" postula, nel caso di acquisto di immobile ubicato in un comune diverso da quello di residenza dell’acquirente, che quest’ultimo trasferisca ivi la propria residenza entro il termine di diciotto mesi dall’atto, altrimenti verificandosi l’inadempimento di un vero e proprio obbligo del contribuente verso il fisco, con conseguente decadenza dal beneficio.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Imposta di registro su atti giudiziari: le “geometrie variabili” dell'onere di motivazione dell'avviso di liquidazione

14 Giugno 2022 | di Aldo Natalini

Cass. civ., sez. trib., 5 aprile 2022, n. 10898

Imposta di registro

In tema di imposta di registro su atti giudiziari definitori di procedimenti nei quali il contribuente sia stato parte, l'avviso di liquidazione può ritenersi adeguatamente motivato anche quando, riportando esso glie estremi identificativi essenziali sia dell'atto giudiziario medesimo (natura del provvedimento, ufficio emanante, estremi di ruolo e pubblicazione) sia dei criteri normativi e matematici di determinazione del dovuto (base imponibile, aliquota tariffaria, applicata ed imposta), non alleghi l'atto in sé.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Imposte di successione: abrogato il cumulo del 'donatum' con il 'relictum' al solo fine di determinare l'aliquota progressiva

13 Giugno 2022 | di La Redazione

CTP Firenze, sez. II, 24 marzo 2022 n. 157

Imposta sulle successioni e donazioni

In tema di imposte di successione, deve ritenersi implicitamente abrogato il D.Lgs. n. 346 del 1990, art. 8, comma 4, che prevedeva il cumulo del 'donatum' con il 'relictum' (istituto del coacervo) al solo fine di determinare l'aliquota progressiva da applicare, attesa la sua incompatibilità con il regime impositivo caratterizzato dall'aliquota fissa sul valore della quota di eredità o del legato.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Annullamento d’ufficio parziale: l'ingiunzione di pagamento è illegittima se gli effetti dell'autotutela vengono disattesi

13 Giugno 2022 | di La Redazione

CTP Mantova

Autotutela

Nel caso di specie l'Ente impositore emetteva ingiunzione di pagamento, in data anteriore ha però riconosciuto che la superficie dell'immobile su cui determinare la TARI era inferiore, estensione presa in considerazione in tutti gli atti impositivi precedenti. L'Ente pur riconoscendo il suo errore nell'applicazione dell'imposta ne ha contestualmente ristretto le conseguenze applicative a soli 4 periodi affermando che per quelli antecedenti non era possibile effettuare alcun tipo di ricalcolo della TARI.

Leggi dopo

Pagine