News

News

Contabilità in nero, per difendersi non basta una ricostruzione “alternativa”

22 Aprile 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 17 aprile 2015, n. 7837

Accertamento induttivo

Annullata la sentenza di merito che libera dall’accertamento induttivo il contribuente capace di offrire una ricostruzione alternativa alla documentazione extracontabile rinvenuta dall’Amministrazione. Occorre la prova contraria. Lo afferma la Cassazione nella sentenza n. 7837/2015.

Leggi dopo

Locazione e servizi accessori: la prestazione può essere unica ai fini IVA, ma non sempre

22 Aprile 2015 | di La Redazione

Corte di Giustizia UE, sez. III, 16 aprile 2015, c-42/14

Locazione

Una recente pronuncia delle Corte UE ha esaminato il caso delle locazioni cui spesso si associa, da parte del locatore, la fornitura di servizi di natura accessoria, affermando che, ai fini IVA la valutazione in ordine all’unitarietà della prestazione va operata caso per caso.

Leggi dopo

Falso in bilancio: ecco i suggerimenti dei Commercialisti

22 Aprile 2015 | di La Redazione

CNDCEC, Proposte in tema di Falso in Bilancio_.pdf

Società di capitali

Nella giornata di ieri il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili ha reso note, sul proprio sito, una serie di proposte per far sì che la riforma in itinere possa essere il più possibile equilibrata

Leggi dopo

Giovani Commercialisti, Avvocati e Notai si alleano

21 Aprile 2015 | di La Redazione

Società tra professionisti

Con comunicato congiunto, diffuso ieri, AIGA, ASIGN e UNGDCEC danno notizia della nascita di FGP, la Federazione Giovani Professionisti creata “per dare voce alle istanze di un'intera generazione” contro “la frenesia normativa imperante”.

Leggi dopo

Soggezione a IRAP dell’agente di commercio, solo con i dovuti accertamenti

21 Aprile 2015 | di La Redazione

Cass. civ, sez. trib., 17 aprile 2015, n. 7840

IRAP

Non superano il vaglio della Cassazione le sentenze di merito che assoggettano automaticamente all’imposta sulle attività produttive i professionisti che dichiarano reddito d’impresa. L’ultima pronuncia, riguardante un agente di commercio, è stata censurata con la sentenza n. 7840/2015.

Leggi dopo

Società non operative, l’Ufficio non è tenuto a dimostrare l’intento elusivo

16 Aprile 2015 | di La Redazione

Cass. civ., VI-T, 14 aprile 2015, n. 7534

Società di comodo

L’Amministrazione può negare il rimborso IVA alla società ritenuta non operativa, senza dover dimostrare l’intento elusivo da parte dell’ente contribuente. È quanto affermano i Giudici di Cassazione nell’ordinanza n. 7534/2015.

Leggi dopo

Costi indeducibili se la fattura è generica

16 Aprile 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 10 aprile 2015, n. 7214

IRAP

Con la sentenza n. 7214/2015, la Corte di Cassazione nega la deducibilità IRPEF nonché la detraibilità IVA dei costi sostenuti dal professionista per la gestione esterna del suo ufficio. La genericità delle fatture non consente di provare l’inerenza dei costi.

Leggi dopo

Indebita compensazione, scagionato l’imprenditore che non versava

16 Aprile 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. lav., 07 gennaio 2015, n. 15236

Compensazioni

Ai fini dell’integrazione del reato di indebita compensazione non basta che sia stata commessa un’omissione di versamento, occorrendo necessariamente che sia intervenuta la compensazione. Lo afferma la Cassazione nella sentenza n. 15236/2015.

Leggi dopo

Le novità sul ravvedimento operoso spiegate dalla FNC

16 Aprile 2015 | di La Redazione

Fondazione Nazionale Commercialisti, Circolare 15 aprile 2015.pdf

Ravvedimento operoso

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti, con Circolare diffusa nella giornata di ieri, ha fornito alcune utili indicazioni sulla corretta applicazione delle novità introdotte dalla Legge di Stabilità in merito al ravvedimento operoso. Il documento tiene anche conto delle precisazioni da ultimo veicolate con la Circolare 19 febbraio 2015, n. 6/E.

Leggi dopo

Ipoteche Equitalia, nulle anche quelle antecedenti all’obbligo di comunicazione

15 Aprile 2015 | di La Redazione

Cass. civ., VI –T, 13 aprile 2015, n. 7438

Imposte ipotecaria e catastale

A seguito dell’intervento delle Sezioni Unite, tutte le iscrizioni ipotecarie impugnate dai contribuenti, perché eseguite da Equitalia senza preventiva comunicazione, vengono annullate. Anche quelle intervenute prima dell’entrata in vigore dell’obbligo di comunicazione. Così è accaduto nella controversia decisa dalla Cassazione con la sentenza n. 7438/2015.

Leggi dopo

Pagine