News

News

Agenzia delle Entrate: niente imposta di registro per tutte le cause sotto i 1.033 euro

10 Agosto 2022 | di La Redazione

Agenzia Entrate, Circolare, 29 luglio 2022 n. 30/E

Imposta di registro

L'Agenzia delle Entrate rivede la propria posizione relativamente alla disposizione di favore contenuta nell'art. 46 l. n. 374/1991 che esenta, ai fini dell'imposta di registro, tutti gli atti e provvedimenti relativi a controversie il cui valore non eccede la somma individuata di euro 1.033, indipendentemente dal grado di giudizio e dall'ufficio giudiziario adito.

Leggi dopo

Riforma della Giustizia Tributaria: via libera anche dalla Camera dei Deputati

09 Agosto 2022

Riforma del processo tributario

Nella seduta del 9 agosto, la Camera ha approvato in via definitiva il Disegno di Legge recante "disposizioni in materia di giustizia e di processo tributario".

Leggi dopo

Il Senato approva la riforma della Giustizia Tributaria

08 Agosto 2022 | di La Redazione

Riforma del processo tributario

Riforma della giustizia tributaria: nella seduta del 4 agosto 2022, il Senato della Repubblica approva prima nelle Commissioni riunite Giustizia e Finanze e Tesoro, poi in aula, con 166 voti favorevoli, 7 contrari e 15 astensioni.

Leggi dopo

Sezioni Unite: registro in misura fissa per gli atti di scissione delle società semplici

27 Luglio 2022 | di Francesco Brandi

Cass. civ., SS.UU.

Imposta di registro

L’atto di scissione relativo a una società semplice sconta l’imposta di registro in misura fissa, ex art. 4 Tariffa, parte prima allegata al d.P.R. 131/1986, dato che il requisito normativo dell’oggetto esclusivo o principale di natura commerciale o agricola non concerne le società ma soltanto gli enti diversi di queste. Lo hanno stabilito le Sezioni Unite civili della Corte di cassazione che, con sentenza n. 23051 del 25 luglio 2022, hanno respinto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi dopo

Cartella di pagamento: le Sezioni Unite limitano l'obbligo di motivazione sul calcolo degli interessi

19 Luglio 2022 | di Leda Rita Corrado

Cass. civ., sez. unite, 14 luglio 2022, n. 22281

Cartelle esattoriali

La Suprema Corte torna a pronunciarsi sull’obbligo di motivazione della cartella di pagamento relativamente a interessi richiesti per ritardato pagamento dei tributi.

Leggi dopo

Omessi versamenti di ritenute: disciplina incostituzionale?

18 Luglio 2022 | di Giuseppe Marino

Corte Costituzionale, 14 luglio 2022, n. 175

Omessa dichiarazione

La disciplina penale che punisce l’omesso versamento, entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione annuale di sostituto di imposta, delle ritenute dovute sulla base della stessa dichiarazione per un ammontare superiore alla soglia di punibilità fissata in 150.000 euro per ciascun periodo d’imposta è incostituzionale per eccesso di delega. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 175, pubblicata il 14 luglio 2022.

Leggi dopo

Legittima la notifica della sentenza tributaria alla sede secondaria dell’ente locale

13 Luglio 2022 | di Francesco Brandi

Cass. Civ., Sezioni Unite, 11 luglio 2022, n. 21884

Comunicazioni e notificazioni

Legittima la notifica degli atti processuali fatta dal contribuente non nella sede principale del Comune ma in quella secondaria, non indicata, fra l’altro, negli atti difensivi e comunque deputata a gestire il rapporto tributario controverso. Ciò in un’ottica di semplificazione dei rapporti tra ente pubblico e contribuente oltre che nel rispetto del principio del buon andamento della pubblica amministrazione.

Leggi dopo

Valida la notifica della cartella in formato PDF se l’Ente impositore utilizza la PEC del pubblico registro

11 Luglio 2022 | di Aurelio Parente

Cass. civ.

Processo telematico

La vicenda di contenzioso trae origine dall’impugnazione di una cartella di pagamento affinché i giudici di merito dichiarassero l’inesistenza della notifica in quanto il documento era mancante di firma digitale e/o di dichiarazione di conformità all’atto analogico. Sia il giudice di primo grado che di appello avevano respinto tale richiesta, confermando la legittimità del provvedimento impugnato e il ricorrente proponeva ricorso per Cassazione insistendo nella richiesta di nullità della notifica.

Leggi dopo

Debiti tributari, quando è possibile richiedere il patteggiamento?

07 Luglio 2022 | di La Redazione

Cass. pen., sez. III, 5 luglio 2022, n. 25656

Omessa dichiarazione

La preclusione al patteggiamento posta dall’art. 13-bis, comma 2, d.lgs. n. 74/2000 per il caso di mancata estinzione del debito tributario prima dell’apertura del dibattimento opera anche con riferimento all’art. 8, d.lgs. n. 74/2000.

Leggi dopo

Redditi di lavoro autonomo: i compensi sono imputati per cassa anche in caso di errore del contribuente

04 Luglio 2022 | di Leda Rita Corrado

Cass. civ., sez. V.

Imposte dirette

L'Amministrazione finanziaria emetteva un avviso di accertamento per rettificare i redditi dichiarati da un contribuente esercente attività di lavoro autonomo per il periodo d'imposta 2005. In sede di merito, le doglianze del ricorrente vengono ritenute prive di pregio. Con sentenza n. 20190/2022, la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ne rigetta anche il ricorso per cassazione con condanna al pagamento delle spese del giudizio di legittimità e di un ulteriore importo pari al contributo unificato ex art. 13, comma 1-quater, d.P.R. n. 115/2022.

Leggi dopo

Pagine