Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Contributo unificato

Impugnabilità dell’invito al pagamento del contributo unificato

05 Ottobre 2021 | di Daniela Mendola

Cass. Civ., sez. trib.

Contributo unificato

Il contribuente può proporre impugnazione avverso ogni atto dal quale sia desumibile una pretesa fiscale, a prescindere dal nomen iuris. L'art. 19, d.lgs. n. 546/72 deve, pertanto, essere interpretato in senso funzionale e cioè in considerazione della idoneità dell'atto a ledere la sfera giuridico - patrimoniale del contribuente. In particolare, l'invito al pagamento del contributo unificato è atto impugnabile autonomamente, in quanto da esso è desumibile una compiuta pretesa fiscale. Al di là della denominazione formale, rileva la pretesa sottesa ad ogni determinazione amministrativa, la quale se è compiuta e definita comporta il sorgere, in capo al contribuente, dell'interesse ad agire.

Leggi dopo

Il raddoppio del contributo unificato in caso di soccombenza nell'impugnazione non si applica al processo tributario

17 Ottobre 2018 | di Marta Basile, Claudio Sciancalepore

Cass. civ., sez. VI-T

Contributo unificato

In tema di contributo unificato, non è applicabile al processo tributario l'art. 13, comma 1-quater, del D.P.R. n. 115/2002, trattandosi di una norma avente carattere eccezionale e lato sensu sanzionatoria, la cui operatività deve intendersi circoscritta al processo civile; la parte che ha promosso l'impugnazione in un processo tributario, pertanto, non può essere sanzionata in caso di soccombenza.

Leggi dopo

Quantificazione del contributo unificato per la proposizione del ricorso straordinario al Presidente della Repubblica

17 Luglio 2018 | di Nicola Mario Condemi

Corte cost.

Contributo unificato

È manifestamente inammissibile la questione di legittimità dell'art. 37, comma 6, lettera s), D.L. n. 98/2011 – che ha sostituito l'art. 13, comma 6-bis, D.P.R. n. 115/2002 – in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost., nella parte in cui prevederebbe per la presentazione del ricorso straordinario al Presidente della Repubblica il pagamento di un contributo unificato di importo doppio rispetto a quello stabilito per il ricorso al Tar-Consiglio di Stato.

Leggi dopo