Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Contraddittorio

Contraddittorio endoprocedimentale: tra obbligo di attivazione e prove del contribuente

18 Maggio 2020 | di Daniela Mendola

CT II Trento

Contraddittorio

Sussiste l'obbligo di attivare il contraddittorio endoprocedimentale per gli accertamenti aventi ad oggetto i tributi armonizzati, purché il contribuente provi le ragioni che avrebbe potuto addurre in sede di confronto.

Leggi dopo

Il rigetto delle osservazioni difensive deve essere puntualmente motivato

03 Dicembre 2019 | di Piero Bellante

CGUE 16 ottobre 2019 C-189/18

Contraddittorio

Il «diritto di essere ascoltati» nell’ambito di un contraddittorio implica che l’amministrazione debba prestare l’attenzione necessaria alle osservazioni presentate dall’interessato e, prima di adottare una decisione sfavorevole, debba esaminare in modo accurato ed imparziale tutti gli elementi rilevanti della fattispecie motivando in modo circostanziato la decisione (C.Giust. UE 16 ottobre 2019 C-189/18).

Leggi dopo

Diritti del contribuente e verifiche in loco: contraddittorio esteso a enti locali e concessionarie dei servizi di riscossione

30 Maggio 2019 | di Aldo Natalini

Cass. civ., sez. trib.

Contraddittorio

In tema di diritti del contribuente sottoposto ad accertamenti fiscali, le garanzie relative alla “permanenza degli operatori civili o militari dell'amministrazione finanziaria” presso attività commerciali o professionali previste dall'art. 12 della Legge n. 212/2000 (cd. Statuto del contribuente) riguardano tutte le verifiche eseguite (non solo dalla Guardia di Finanza ma) dagli “organi di controllo” in genere, compresi gli enti locali, valendo, per identità di ratio, anche per le società a cui gli enti impositori affidino, in concessione, compiti di accertamento e riscossione delle imposte, ivi inclusi gli adempimenti strumentali di rilevazione di dati necessari alla determinazione della base imponibile.

Leggi dopo

Contraddittorio preventivo: tra valutazione ed esplicitazioni delle memorie difensive del contribuente

18 Gennaio 2019 | di Rebecca Amato

Cass. Civ., sez. trib.

Contraddittorio

Si verifica la lesione del diritto al contraddittorio endo-procedimentale previsto dall'art. 12, comma 7, dello Statuto del Contribuente, ove l'ufficio manifesta in modo espresso di non aver considerato, ovvero valutato, le deduzioni difensive del contribuente nel termine dilatorio – previsto dalla predetta norma – anche se la ragione di siffatta violazione derivi dall'imminente scadenza del termine per emettere l'avviso di accertamento.

Leggi dopo

Contraddittorio endoprocedimentale: costituisce un principio generale dell’ordinamento?

12 Ottobre 2018 | di Stefano Morri, Stefano Guarino

CTP Bologna

Contraddittorio

Le norme nazionali non prevedono un obbligo generalizzato di contraddittorio endoprocedimentale in campo tributario. Il diritto comunitario invece lo fa, ma tale precetto trova applicazione solo in relazione ai “tributi armonizzati”. Sussiste quindi nell'ordinamento una frattura tra procedimento tributario “armonizzato” e “non armonizzato” che non è, allo stato, saldata da una interpretazione giurisprudenziale “comunitariamente orientata”.

Leggi dopo

L'istituzionalizzazione del contraddittorio nei tributi armonizzati

09 Aprile 2018 | di Daniela Mendola

CTR Puglia

Contraddittorio

Il contraddittorio endoprocedimentale è obbligatorio per le sole ipotesi di tributi “armonizzati”. Per i tributi “non armonizzati” non vi è un obbligo generale, limitandosi ai soli casi in cui sia espressamente prescritto dalla norma. Se il contraddittorio anticipato non è attivato l'atto sarà affetto da invalidità solo ove il contribuente abbia enunciato in concreto le ragioni che avrebbe potuto far valere.

Leggi dopo

Il contraddittorio endoprocedimentale trova applicazione anche per gli accertamenti c.d. “a tavolino”

11 Aprile 2017 | di Debora Mirarchi

CTR Lombardia

Contraddittorio

È nullo l’avviso di accertamento emesso dall’Amministrazione finanziaria a seguito di un controllo c.d. “a tavolino” senza la preventiva instaurazione del contraddittorio con il contribuente. L’obbligatoria attivazione del contraddittorio endoprocedimentale, in quanto principio immanente nell'ordinamento giuridico, posto a garanzia e tutela del contribuente, nonché a presidio di valori costituzionalmente tutelati, oltre che espressione di civiltà giuridica, trova applicazione in tutti gli accertamenti tributari conseguenti a ogni tipo di verifica.

Leggi dopo

Accertamento: il contraddittorio endoprocedimentale è obbligatorio per tutti i tributi

31 Marzo 2017 | di Leda Rita Corrado

Contraddittorio

L’Amministrazione finanziaria è obbligata ad attivare il contraddittorio endoprocedimentale per tutti i tributi, indipendentemente dalla loro matrice euro unitaria. La violazione del diritto di difesa del contribuente in sede procedimentale determina la nullità dell’atto impositivo.

Leggi dopo

Illegittimo l'avviso di rettifica e liquidazione se non vi è il rispetto del contradditorio nella fase precontenziosa

19 Luglio 2016 | di Luisa Amoretti

CTR Liguria

Contraddittorio

La pretesa tributaria trova legittimità nella formazione procedimentalizzata di una decisione partecipata, mediante la promozione del contraddittorio tra Amministrazione e contribuente anche nella fase “precontenziosa” e “endoprocedimentale” al cui ordinato ed efficace sviluppo è funzionale il rispetto dell'obbligo di comunicazione degli atti imponibili.

Leggi dopo

Alla Corte Ue la parola sulla sospensione dell'atto doganale emesso in assenza di contraddittorio

11 Luglio 2016 | di Angelo Ginex

Cass. civ.

Contraddittorio

La sesta Sezione (sottosezione T) della Cassazione chiede alla Corte di Giustizia, ai sensi dell’art. 267 TFUE, di chiarire se contrasta con il principio generale del contraddittorio procedimentale di matrice eurounitaria la normativa italiana che disciplina l’impugnazione in via amministrativa dell'atto doganale (artt. 66 ss. T.U.L.D.) laddove non prevede, in favore del contribuente che non sia stato ascoltato prima dell’adozione dell’atto impositivo da parte dell’amministrazione doganale, la sospensione dell’atto come conseguenza normale della proposizione dell’impugnazione.

Leggi dopo

Pagine