Focus

Focus

Vicende organizzative della videoudienza nel processo tributario

12 Aprile 2021 | di Vincenzo Busa

Art. 6, D.L. 1 aprile 2021, n. 44
Art. 27, D.L. 28 ottobre 2020 n. 137, conv. in L. 18/12/2020, n. 137

Processo telematico

La proroga al 31 luglio 2021 delle disposizioni emergenziali dettate per il processo tributario dall'art. 27 del D.L. n. 137/2020, disposta dall'art. 6 del D.L. n. 44/2021, ripropone all'attenzione degli operatori la questione della operatività della videoudienza, tuttora non adeguatamente risolta nella maggior parte delle 124 Commissioni tributarie.

Leggi dopo

Classamento: attribuzione della rendita

06 Aprile 2021 | di Domenico Chindemi

Catasto

Vengono individuati, anche con riferimento alla procedura Docfa, i diversi momenti di attribuzione della rendita, di mutamento delle classificazioni, esaminando i casi in cui la rendita è retroattiva.

Leggi dopo

Il diritto alla giusta pretesa fiscale: l’adempimento collaborativo come presupposto per il pactum fiduciae

01 Aprile 2021 | di Daniela Mendola

Statuto del contribuente

Il rafforzamento degli strumenti di confronto tra l’Amministrazione finanziaria ed il contribuente nell’ottica di un affievolimento degli aspetti di imperatività dell’azione impositiva ha determinato l’introduzione della cd. tax compliance.

Leggi dopo

“Decreto sostegni”: misure sulla riscossione

26 Marzo 2021 | di Giancarlo Marzo, Liliana Peruzzu

Riscossione coattiva

Il D.L. 22 marzo 2021, n. 41 (c.d. Decreto Sostegni), di recente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, contiene, tra le varie misure approvate a sostegno delle imprese e degli operatori economici, diverse disposizioni che involgono direttamente il comparto della riscossione.

Leggi dopo

Pagamenti di compensi e restituzione di finanziamenti all'amministratore di società fallita: bancarotta fraudolenta o preferenziale?

23 Marzo 2021 | di Ciro Santoriello

Bancarotta fraudolenta

Con molta frequenza, nei procedimenti penali che investono la condotta dei vertici di società fallite viene sottoposta ad esame critico la scelta degli amministratori e dei principali dirigenti aziendali di ripagarsi di crediti da loro vantati, a vario titolo, verso la società. Il tema presenta molteplici sfaccettature, cui corrispondono una pluralità di soluzioni assai diversificate, che vanno da una ritenuta irrilevanza penale di tali condotte ad una loro qualificazione come ipotesi di bancarotta preferenziale fino alla contestazione della fattispecie di bancarotta fraudolenta patrimoniale. Per fare ordine fra le diverse posizioni assunte dalla giurisprudenza è opportuno differenziare le diverse ipotesi che possono presentarsi nella pratica.

Leggi dopo

Il riclassamento in base alle cd. Microzone

17 Marzo 2021 | di Domenico Chindemi

Catasto

Viene individuato il contenuto minimo della motivazione dell'atto impositivo nel caso di risclassamento di immobili per la modifica dei parametri su cui si colloca, nella microzona di riferimento, l'unità immobiliare.

Leggi dopo

Il consumatore finale non deve agire nei confronti dell’A.F. per ottenere il rimborso delle addizionali provinciali sulle accise sull'energia elettrica

12 Marzo 2021 | di Fabio Gallio

Accise

Con ordinanza del 16 dicembre 2020, n. 2617/2020 R.A.C.C., il Tribunale di Mantova ha confermato l’orientamento prevalente della giurisprudenza secondo il quale il consumatore finale deve agire nei confronti del fornitore e non dell’Amministrazione finanziaria per ottenere il rimborso delle addizionali provinciali sulle accise sull’energia elettrica. In particolare, tale imposta è stata introdotta dal secondo comma dell’art. 6 del D.L. 28 novembre 1988, n. 511, ma è stata abrogata dall'art. 4, comma 10, del D.L, del 2 marzo 2012 n. 16, convertito, con modificazioni, dalla L. del 26 aprile 2012, n. 44.L’abrogazione in oggetto è stata necessaria al fine di coordinare le disposizioni tributarie nazionali applicate al consumo di energia elettrica con quanto disposto dall'articolo 1, paragrafo 2, della direttiva 2008/118/CE del Consiglio, del 16 dicembre 2008, relativa al regime generale delle accise e che ha abrogato la direttiva 92/12/CEE.

Leggi dopo

Proroghe per l'attività accertativa e di riscossione

10 Marzo 2021 | di Debora Mirarchi

Termini di accertamento

L'epidemia da Covid-19 ha imposto un immediato ripensamento delle priorità e richiesto nuove formule per garantire le esigenze di finanza pubblica. Nell'ultimo anno, il Governo ha adottato di una serie di provvedimenti che hanno il dichiarato intento di arginare le gravissime conseguenze che l'attuale crisi sanitaria sta determinando per il nostro sistema economico. Stante le inevitabili limitazioni imposte all'esercizio di molte attività, l'Esecutivo ha disposto diversi “mini” rinvii per gestire, in ogni caso, il corretto esercizio del potere accertativo e di riscossione.

Leggi dopo

La giustizia tributaria e le proposte di riforma

04 Marzo 2021 | di Maurizio Villani

Riforma del processo tributario

Il nuovo governo del Prof. Draghi ha giustamente inserito tra i punti qualificanti del programma la riforma fiscale che ha l’ambizione di ridisegnare tutto il sistema impositivo, tra cui la necessaria ed urgente riforma strutturale della giustizia tributaria. La giustizia tributaria, infatti, deve assolvere, in questo contesto, alla sua funzione di effettiva ed apparente terzietà nella verifica della legittimità degli atti tributari e di tutela dei contribuenti per cui i giudici tributari devono essere dotati di elevata qualificazione e professionalità.

Leggi dopo

Udienze a distanza nel processo tributario: la convivenza delle regole emergenziali del D.L. 137/2020 con quelle previste a regime dal D.D. 46/2020

04 Marzo 2021 | di Aurelio Parente

Processo telematico

Lo svolgimento a distanza delle udienze pubbliche o camerali del processo tributario è disciplinato dall'art. 16, c. 4, della Legge n. 136/2018, secondo il quale esso può avvenire mediante collegamento audiovisivo tale da assicurare la contestuale, effettiva e reciproca visibilità, equiparando il luogo dove avviene il collegamento da remoto all'aula di udienza. Per tutta la durata del periodo emergenziale in atto, questa disposizione deve convivere con le speciali misure previste dalle norme intervenute nella medesima materia, quale l'art. 27 del D.L. n. 137/2020, secondo cui lo svolgimento delle udienze con collegamento da remoto è autorizzato, secondo la rispettiva competenza, con decreto motivato del Presidente della Commissione Tributaria provinciale o regionale.

Leggi dopo

Pagine