Focus

Focus su Antiriciclaggio

La fiscalità delle criptoattività

18 Maggio 2022 | di Antonio Tomassini

Antiriciclaggio

Il trattamento fiscale delle criptoattività dipende essenzialmente dalla loro qualificazione giuridica, che si presenta alquanto incerta, stante il sostanziale vuoto normativo. È dubbia la soluzione prescelta dall’Agenzia delle Entrate di equiparare le criptovalute a valute estere, essendo forse preferibile, in linea generale ed in aderenza alla prassi contabile, inquadrarle tra i beni immateriali, categoria alla quale verosimilmente appartengono anche le altre criptoattività. Le conseguenze sono decisive, ai fini Ires, Irap, IVA e non solo. L’unica iniziativa legislativa (ancora in fase embrionale) che si registra è il disegno di legge n. 2572 presentato in Senato che sembra allinearsi, seppur ovviamente attraverso l’introduzione di modifiche legislative, alla posizione dell’Agenzia delle Entrate, proponendo l’introduzione di un regime impositivo calibrato su quello delle valute estere. Di certo, è auspicabile che, nelle more dell’introduzione di una normativa ad hoc, la stessa Agenzia delle Entrate non proceda all’applicazione di sanzioni in caso di interpretazioni difformi da quella da essa proposta, vista l’evidente incertezza della materia.

Leggi dopo

Decentralized Finance (DeFi): le (nuove) promesse della blockchain e le (vecchie) paure del riciclaggio e dell'evasione fiscale

07 Settembre 2021 | di Lorenzo Savastano

Antiriciclaggio

La Decentralized Finance (DeFi), ultimo approdo evoluzionistico dell'integrazione tra le tecnologie blockchain e smart contract, è un fenomeno oggi in crescita costante e (sembrerebbe) inarrestabile. L'erogazione dei tradizionali servizi finanziari mediante Decentralized Applications (DApps) desta, tuttavia, motivi di preoccupazione rispetto alla tenuta dei collaudati sistemi di compliance fiscale e finanziaria innervanti i moderni mercati di capitali. L'avvento della disintermediazione nella prestazione di servizi bancari, assicurativi e di pagamento, foraggiata dall'impiego dei protocolli criptografici dei registri distribuiti, elimina ab origine, difatti, importanti flussi informativi e di reporting derivanti dall'ecosistema degli intermediari finanziari a favore delle Amministrazioni finanziarie e delle altre Authority, impegnate nel contrasto agli insidiosi e simbiotici fenomeni del riciclaggio di capitali illeciti e dell'evasione fiscale internazionale.

Leggi dopo

Diritto d'accesso e segnalazioni di operazioni sospette antiriciclaggio: un ossimoro?

20 Agosto 2021 | di Ranieri Razzante

Cons. Stato, Sez. IV

Antiriciclaggio

La segnalazione effettuata ai sensi dell'art. 41 d.lgs. n. 231/2007 deve ritenersi rientrante nel novero dei documenti attinenti all'attività informativa nei settori istituzionali di cui all'art. 4, lett.c), DM n. 603/1996, e, quindi, deve essere sottratta all'accesso di cui alla l. n. 241/1990...

Leggi dopo