Casi e sentenze

Casi e sentenze su Avviso di accertamento

Parametri standardizzati dei redditi: non è necessario il parere preventivo del Consiglio di Stato

29 Ottobre 2021 | di La Redazione

CTR Sicilia

Avviso di accertamento

In tema di accertamento tributario, il d.P.C.M. 29 gennaio 1996 (“Elaborazione dei parametri per la determinazione di ricavi, compensi e volume d'affari sulla base delle caratteristiche e delle condizioni di esercizio sull’attività svolta”, determinati ai sensi dell’art. 3, comma 181, della legge 28 dicembre 1995, n. 549) non viola l’art. 17 della legge 23 agosto 1988, n. 400, per essere stato emanato senza il parere preventivo del Consiglio di Stato, in quanto non è un atto di natura regolamentare.

Leggi dopo

Valido l’avviso sottoscritto da funzionario se delegato dal capo dell’ufficio

22 Marzo 2021 | di La Redazione

CTR Sicilia, Palermo

Avviso di accertamento

L’art. 42 del d.P.R. n. 600/1973 stabilisce che gli avvisi di accertamento devono essere sottoscritti dal capo dell'ufficio o da un funzionario appartenente alla carriera direttiva da questi delegato....

Leggi dopo

Valido l’avviso di accertamento se in giudizio viene prodotto l’ordine di servizio

27 Novembre 2020 | di La Redazione

CTP Lucca

Avviso di accertamento

La delega alla sottoscrizione dell'avviso di accertamento ad un funzionario diverso da quello istituzionalmente competente ha natura di delega di firma e non di funzioni, poiché realizza un mero decentramento burocratico senza rilevanza esterna, restando l'atto firmato dal delegato imputabile all'organo delegante.

Leggi dopo

L’obbligo di conservazione delle scritture contabili viene meno trascorso il decennio

09 Luglio 2020 | di La Redazione

CTR Toscana

Avviso di accertamento

La previsione legislativa secondo cui le scritture contabili obbligatorie devono essere conservate fino a quando non siano definiti gli accertamenti relativi al corrispondente periodo di imposta...

Leggi dopo

Le violazioni riferite a persone giuridiche si intendono riferite alle persone fisiche che ne sono autrici

30 Marzo 2020 | di La Redazione

CTP Modena

Avviso di accertamento

Tutte le volte in cui sia accertata l'esistenza di un fatto tipico antigiuridico ascrivibile al plesso organizzativo di una persona giuridica, la normativa penaltributaria conforta la tesi, in totale coerenza con l’assetto personalistico di entrambi gli ordinamenti (penale ed amministrativo), della...

Leggi dopo

Illegittimo l'accertamento emesso verso un soggetto che nei fatti non è “soggetto passivo di imposta”

22 Novembre 2019 | di La Redazione

CTR Lazio, Roma

Avviso di accertamento

È illegittimo l’avviso di accertamento che, individuando nel contribuente il ruolo di amministratore di fatto del consorzio, determini induttivamente il reddito applicando alle operazioni attive...

Leggi dopo

Per l’imposta di soggiorno è necessario l’avviso di accertamento

27 Giugno 2019 | di La Redazione

CTP Brescia

Avviso di accertamento

Nell’ordinamento tributario le attività di controllo e di accertamento sono distinte: la prima serve a verificare l’eventuale violazione, mentre la seconda riguarda la constatazione dell’irregolarità rilevata della quale va data notizia all’organo...

Leggi dopo

Accertamenti bancari: valida la prova di incassi plurimi in contanti

17 Giugno 2019 | di La Redazione

CTP Caserta, 3 maggio 2019, n. 1866

Avviso di accertamento

L’art. 32, comma 1, numeri 2 e 7, D.O.R. n. 600 del 1973, pone a carico del contribuente l’onere di fornire la prova dell’estraneità, delle movimentazioni finanziarie, ad operazioni imponibili.

Leggi dopo

Illegittimo l’accertamento basato su elementi non rappresentativi dell’intera attività svolta

05 Febbraio 2019 | di La Redazione

CTP Bergamo

Avviso di accertamento

Per presumere l’esistenza di ricavi superiori a quelli contabilizzati ed assoggettati ad imposta, non bastano semplici indizi, ma occorrono circostanze gravi, precise e concordanti...

Leggi dopo

Raddoppio dei termini di accertamento: l’archiviazione della denuncia non osta al raddoppio

09 Ottobre 2018 | di La Redazione

CTR Emilia Romagna

Avviso di accertamento

L’avvenuta archiviazione della denuncia presentata dalla Guardia di Finanza non è di per se stessa d’impedimento all’applicazione del termine raddoppiato per l’accertamento, e ciò in quanto non rileva né l’esercizio dell’azione penale da parte del P.M...

Leggi dopo

Pagine