Casi e sentenze

Casi e sentenze su Esterovestizione

Notifica a società estera: si seguono le modalità delle Convenzioni internazionali

25 Ottobre 2019 | di La Redazione

CT II Trento

Esterovestizione

La procedura di notificazione prevista dal quarto comma dell’art. 60 del d.P.R. n. 600/1973 per i “contribuenti non residenti” presuppone lo status di “contribuente in Italia” divenuto residente all'estero per effetto di un trasferimento che, nel caso di società, non ne abbia vulnerato la continuità giuridica.

Leggi dopo

Il requisito della data di iscrizione all'AIRE ha natura formale

18 Ottobre 2019 | di La Redazione

CTP Milano

Esterovestizione

Il requisito della data di iscrizione all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) ha natura formale e non sostanziale, dovendosi considerare plausibile, nella verifica della soglia dei 183 giorni, che il trasferimento della residenza possa essere avvenuto qualche giorno prima dell’effettiva registrazione...

Leggi dopo

Ai fini dell’esterovestizione di fatto rileva la sede di “direzione effettiva”

27 Novembre 2017 | di La Redazione

CT II Trento

Esterovestizione

Nel caso in cui due soggetti, occasionalmente soci ed amministratori di due società italiane, abbiano costituito all’estero una diversa società, non versando in ipotesi di società controllate, ai fini della verifica del presupposto di cui all’art. 73, comma terzo, del TUIR...

Leggi dopo

L'iscrizione all'AIRE è requisito insufficiente per determinare la residenza al di fuori dello Stato

04 Luglio 2017 | di La Redazione

CTR Piemonte

Esterovestizione

La cancellazione dall'anagrafe della popolazione residente e la conseguente iscrizione all’AIRE non costituiscono un requisito sufficiente per determinare la residenza al di fuori del territorio dello Stato...

Leggi dopo

Plurimi elementi presuntivi concordanti provano la residenza fittizia all’estero

16 Giugno 2017 | di La Redazione

CTR Lombardia

Esterovestizione

Il procedimento che deve necessariamente seguirsi in tema di prova per presunzioni (quale è quella in tema di residenza fittizia) si articola in due momenti valutativi. Occorre, prima, che il giudice esamini ognuno degli elementi indiziari per eliminare quelli intrinsecamente privi di rilevanza conservando, invece...

Leggi dopo

Notificazione alla società esterovestita

22 Ottobre 2015 | di La Redazione

CTP Milano

Esterovestizione

La notifica degli atti a società (presunta) esterovestita presuppone che l’Amministrazione finanziaria conduca un’analisi circa l’esistenza di una sede amministrativa della società estera in Italia.

Leggi dopo

Prova dell’esterovestizione

21 Ottobre 2015

CTP Milano

Esterovestizione

In tema di presunta esterovestizione, non sono sufficienti elementi indiziari che manifestano null’altro se non la fisiologica gestione di rapporti tra controllante e controllata nell’ambito di un gruppo internazionale.

Leggi dopo

Esterovestizione e dimora dell’amministratore

18 Luglio 2015 | di La Redazione

CTP Como

Esterovestizione

Ai fini della sussistenza della fattisipecie di esterovestizione societaria, occorre stabilire il luogo in cui si assumono le decisioni fondamentali.

Leggi dopo