PTT
Casi e sentenze Casi e sentenze

Nulla la notifica via PEC della cartella priva di firma digitale

30 Marzo 2018 | di La Redazione

CTP Palermo

Processo telematico

La notifica, tramite PEC, di una cartella priva di firma digitale è nulla, in quanto tale circostanza non priva l’atto delle caratteristiche dell’immodificabilità e della sicurezza della comunicazione giacchè, le disposizioni che regolamentano il servizio di PEC...

Leggi dopo
News News

Dichiarato aperto l’anno Giudiziario Tributario Lombardo 2018

26 Marzo 2018 | di La Redazione

Conciliazione giudiziale

Nella giornata di sabato 24 marzo si è svolta, presso l'Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Milano, la cerimonia annuale di inaugurazione solenne dell’Anno giudiziario Tributario lombardo. Tra i vari interventi il Presidente della Commissione, dott. Domenico Chindemi – Vice Presidente C.P.G.T., dott. Massimo Scuffi – Dirigente della Commissione tributaria regionale, dott.ssa Paola Alifuoco – Segretario dell'ODCEC di Milano, dott. Amir Songhorian – Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Milano, Avv. Remo Danovi.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

È valido l'accertamento cartaceo, predisposto come atto informatico, privo di sottoscrizione autografa

22 Marzo 2018 | di La Redazione

CTP Palermo

PEC

La notifica, tramite messo comunale, della copia analogica dell’avviso di accertamento informatico, sottoscritto con firma digitale...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Inesistenza dell’avviso di accertamento notificato in forma cartacea e firmato digitalmente

13 Marzo 2018 | di Giovambattista Palumbo

CTP Treviso, sez. I,

Processo telematico

In caso di notifica di un avviso di accertamento cartaceo firmato digitalmente, la sottoscrizione deve essere considerata inesistente, con la conseguenza che non può ritenersi che alcuna volontà dell'ente si sia formata.

Leggi dopo
Focus Focus

Le notifiche via PEC degli atti impositivi (seconda parte): lo stato dell'arte sulla giurisprudenza

28 Febbraio 2018 | di Marco Ligrani

Processo telematico

In questa seconda parte dell'approfondimento, verrà posto l'accento sulle numerose pronunce di merito del 2017 - e delle prime settimane del 2018 – che, nella generalità dei casi, hanno sancito la nullità (o addirittura l'inesistenza) dei file telematici, contenenti gli atti impo-esattivi, notificati senza la necessaria estensione .p7m. Ripercorriamo, dunque, le tappe salienti della giurisprudenza delle Commissioni Tributarie, formatasi sul punto.

Leggi dopo
News News

Numeri in crescita per il PTT: dal MEF il Rapporto sui depositi

28 Febbraio 2018 | di La Redazione

Processo telematico

Il Ministero dell'Economia e Finanze ha pubblicato il rapporto sui depositi telematici degli atti e dei documenti nel contenzioso tributario. Dal Rapporto si evince che negli ultimi sei mesi la percentuale ha superato il 27%, una crescita rilevante.

Leggi dopo
News News

Presupposti di legittimità della notifica PEC

26 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 16 febbraio 2018, n. 3805

PEC

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 3805/2018, ha affermato che in tema di notifiche tramite PEC la mancanza di firma digitale nella relata di notifica non è causa di inesistenza dell’atto.

Leggi dopo
News News

Notifica PEC dopo le 21: alla Consulta la parola

09 Febbraio 2018 | di La Redazione

PEC

La Corte Costituzionale dovrà affrontare una questione attinente la legittimità costituzionale dell'art. 16-septies, D.L. n. 179/2012: in materia di notificazioni a mezzo PEC. “La disposizione dell’articolo 147 c.p.c. si applica anche alle notificazioni eseguite con modalità telematiche. Quando è eseguita dopo le ore 21, la notificazione si considera perfezionata alle ore 7 del giorno successivo”.

Leggi dopo
News News

Legittimità e merito d’accordo: valida la notifica via PEC anche se irrituale o in assenza di PTT

07 Febbraio 2018 | di Aurelio Parente

PEC

Quasi contemporaneamente la CTR di Milano e la Suprema Corte, nelle due pronunce in commento, ammettono la validità della notifica del ricorso effettuata all’avvocato di controparte a mezzo PEC, nonostante la modalità telematica del processo non sia ancora attiva nel rito di riferimento, basandosi, in via primaria, sul principio che se un atto ha raggiunto lo scopo a cui è destinato non ne può essere sancita la nullità.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Inammissibile la costituzione in giudizio telematica per i ricorsi proposti prima del 15 aprile 2017

05 Febbraio 2018 | di La Redazione

Processo telematico

È inammissibile la costituzione in giudizio dell’Amministrazione Finanziaria innanzi alla commissione tributaria laziale avvenuta mediante controdeduzioni depositate esclusivamente in via telematica...

Leggi dopo

Pagine