Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Esclusa l'esenzione IVA delle attività didattiche di un ente privato non riconosciuto. Cumulabilità delle condizioni ai fini esentativi

07 Luglio 2022 | di Gabriele Damascelli

Corte di Giustizia UE

IVA comunitaria

Con la sentenza del 28 aprile 2022 resa nella causa C-612/20, la Corte di Giustizia UE ha escluso dal regime di esenzione IVA le attività di una società commerciale rumena che offre servizi educativi consistenti nell'organizzazione di attività complementari al programma scolastico, quali assistenza nei compiti, programmi educativi, corsi di lingue straniere, corsi di arte, attività sportive, ritiro dei bambini dagli istituti d'insegnamento e distribuzione dei pasti dopo le attività scolastiche, a motivo dell'assenza di una specifica autorizzazione statale e di un correlativo riconoscimento amministrativo sotto forma di “partenariato”, e ciò a prescindere sia dal dato formale dell'attribuzione all'ente, in fase di costituzione, del codice commerciale dedicato come “Altre forme d'insegnamento”, sia dallo svolgimento, de facto, di un'attività riconducibile a quelle esentate dalla Direttiva IVA.

Leggi dopo
News News

Debiti tributari, quando è possibile richiedere il patteggiamento?

07 Luglio 2022 | di La Redazione

Cass. pen., sez. III, 5 luglio 2022, n. 25656

Omessa dichiarazione

La preclusione al patteggiamento posta dall’art. 13-bis, comma 2, d.lgs. n. 74/2000 per il caso di mancata estinzione del debito tributario prima dell’apertura del dibattimento opera anche con riferimento all’art. 8, d.lgs. n. 74/2000.

Leggi dopo
Focus Focus

Le nuove prospettive del diritto tributario: la giustizia predittiva

06 Luglio 2022 | di Daniela Mendola

Cosa giudicata

L'evoluzione dei rapporti tra la Pubblica Amministrazione ed il cittadino ha determinato l'attribuzione in favore dei cittadini del compito, originariamente affidato alla sola amministrazione, di dichiarare l'ammontare delle proprie ricchezze secondo un principio di autotassazione.

Leggi dopo
News News

Redditi di lavoro autonomo: i compensi sono imputati per cassa anche in caso di errore del contribuente

04 Luglio 2022 | di Leda Rita Corrado

Cass. civ., sez. V.

Imposte dirette

L'Amministrazione finanziaria emetteva un avviso di accertamento per rettificare i redditi dichiarati da un contribuente esercente attività di lavoro autonomo per il periodo d'imposta 2005. In sede di merito, le doglianze del ricorrente vengono ritenute prive di pregio. Con sentenza n. 20190/2022, la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ne rigetta anche il ricorso per cassazione con condanna al pagamento delle spese del giudizio di legittimità e di un ulteriore importo pari al contributo unificato ex art. 13, comma 1-quater, d.P.R. n. 115/2022.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

La responsabilità solidale per le associazione sportive non riconosciute

04 Luglio 2022 | di La Redazione

CTR Lazio, Latina

Enti no profit

La responsabilità solidale, ex art. 38, c.c. di coloro che agiscono in nome per conto dell'associazione non riconosciuta, prevista per contemperare l'assenza di un sistema di pubblicità legale riguardante il patrimonio dell'ente, con le esigenze di tutela dei creditori...

Leggi dopo
Focus Focus

Disponibile la nuova Edizione de "Le imposte sui redditi nel Testo Unico"

30 Giugno 2022 | di Maurizio Leo

Imposte dirette

La nuova edizione del Commentario “Le imposte sui redditi nel testo unico” vede la luce in un momento storico particolare. In Parlamento si sta discutendo, con non poche difficoltà, la delega di riforma del sistema fiscale che interessa anche il comparto dell’imposizione sui redditi (personali e societari). Non è la prima volta, dai lontani anni settanta, che vengono presentati disegni di legge di revisione e riordino del nostro ordinamento tributario, ma quasi sempre le ambiziose aspettative in essi contenute sono rimaste deluse. Verrebbe da dire che i progetti di riforma fiscale sono assimilabili alla celebre opera del drammaturgo Samuel Beckett “Aspettando Godot” che, nel teatro dell’assurdo, costruisce la trama sulla condizione dell’attesa. Un’attesa che, però, nel nostro caso, limita la normale produzione normativa a interventi spesso estemporanei e stagionali e fa svolgere un ruolo di supplenza agli arresti della giurisprudenza e alla prassi dell’Amministrazione finanziaria, che nel loro insieme costituiscono un sistema para-legislativo con cui gli addetti ai lavori si devono necessariamente confrontare.

Leggi dopo
Focus Focus

La riforma della Giustizia tributaria: il supergiudice e la forbice del tempo

30 Giugno 2022 | di Mario Giannotta

Riforma del processo tributario

Con il disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri n. 78 del 17 maggio 2022 la riforma del contenzioso tributario compie un ulteriore passo e si prepara ai necessari – e, da quanto si vocifera, tutt’altro che scontati – passaggi parlamentari.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

K.O. la rettifica della rendita del supermercato condotta secondo l'approccio di costo

28 Giugno 2022 | di Massimo Romeo

CTR Lombardia, Milano

Catasto

È viziata la rettifica della rendita di un supermercato operata dall'Amministrazione Finanziaria secondo il metodo del c.d. “approccio di costo” qualora nella relazione di stima allegata all'atto impositivo si richiamino valori comparativi riferibili ad immobili ubicati nella stessa zona, di caratteristiche analoghe, senza precisare quali immobili siano stati adottati come termine di paragone ed ove gli stessi fossero situati ovvero laddove i prezziari di riferimento allegati riguardino aree troppo vaste o diverse da quelle su cui insiste l'immobile classato.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

I reati tributari tra dolo specifico e accertamento in concreto

27 Giugno 2022 | di Francesco Martin

Cass. Pen., Sez. III, 13 giugno 2022, n. 22812

Emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti

In tema di reati tributari, ai fini della configurabilità del reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti, non è necessario, sotto il profilo soggettivo, che il fine di favorire l'evasione fiscale di terzi attraverso l'utilizzo delle fatture emesse sia esclusivo, essendo integrato anche quando la condotta sia commessa per conseguire anche un concorrente profitto personale.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Agevolazione prima casa al personale del Corpo dei Vigili del Fuoco

24 Giugno 2022 | di Matteo Pillon Storti

Cass. Civ., 15 febbraio 2022, n. 4839

Prima casa

L’obbligo di trasferimento della residenza anagrafica nel comune in cui si trova l’immobile oggetto della cd. agevolazione prima casa vige anche per il personale del Corpo dei Vigili del Fuoco. Non è possibile riconoscere a questi alcuna eccezione in merito, dato che il personale del Corpo dei Vigili del Fuoco non è equiparabile alle forze armate e/o alle forze di polizia di ordinamento civile e/o militare per le quali è prevista una specifica eccezione sul tema.

Leggi dopo

Pagine