Bussola

CAD (centro di autorizzazione doganale)

Sommario

Inquadramento | Introduzione | Istituzione dei CAD | Elenco CAD | Compiti | La rappresentanza in dogana | Riferimenti |

Inquadramento

I Centri di Assistenza Doganale (CAD) vengono costituiti ai sensi della Legge 6 febbraio 1992, n. 66, e successive modifiche e integrazioni per operare una serie di operazioni nelle attività di sdoganamento delle merci destinate agli scambi internazionali.

Le operazioni doganali comportano delle complessità relative agli adempimenti amministrativi e fiscali, che possono essere assolte da tali Centri di Assistenza Doganale.

I CAD inoltre acquisiscono la rappresentanza dell’operatore economico, operando per conto del terzo ma in nome proprio. Tale tipologia di rappresentanza comporta una maggiorazione delle responsabilità dell’attività del CAD.

Tali centri svolgono, quindi, sia funzioni di consulenza e assistenza in ambito delle transazioni doganali, sia funzioni previste dalla legge di natura istituzionale, asseverando le documentazioni che vengono trasmesse alla Dogana.

Introduzione

Le operazioni doganali possono essere oggetto di particolari difficoltà amministrative e fiscali derivanti dalla corretta applicazione delle norme di carattere nazionale o sovranazionale che governano gli scambi con i Paesi extracomunitari. Soprattutto le importazioni dai paesi Asiatici sono incrementate e con esse le difficoltà di operare correttamente sia da un punto di vista amministrativo (documentazione, modulistica) sia da un punto di vista fiscale (determinazione dei valori imponibili ai fini dei dazi e dell’IVA).

Con il D.L. n. 417/1991, conv. con Legge n. 66/1992, sono stati istituiti i CAD che possono fornire assistenza e consulenza in materia doganale, oltre a assumere la rappresentanza del soggetto operatore economico, così come previsto dalla normativa europea.

Istituzione dei CAD

I CAD si possono costituire, ai sensi della Legge n. 66/1992, tra gli Spedizionieri doganali iscritti da almeno tre anni all’albo professionale istituito con Legge n. 1612/1960, nella forma di società di capitali con capitale sociale di almeno (in lire) 100 milioni (euro 51.646).

In evidenza: Requisiti per la costituzione di un CAD

Soci

Spedizionieri abilitati e iscritti da almeno tre anni all’albo professionale

Forma giuridica

Società di capitali

Capitale sociale minimo

Lire 100.000.000 (euro 51.646)

Statuto

Conforme al modello allegato al D.M. 549/1992

Oggetto sociale

Esclusivo svolgimento di assistenza doganale così come previste dalle norme in materia

Autorizzazione

Da parte del Ministero delle Finanze

L’autorizzazione prevista dal D.M. n. 549/1992 viene rilasciata dal Direttore Regionale o interregionale dell’ufficio delle dogane competente territorialmente.

L’istanza va presentata alla direzione competente corredata dai seguenti documenti:

  • atto costitutivo e statuto della SRL o SPA;
  • copia del libro soci;
  • certificato comprovante l’iscrizione all’albo degli spedizionieri doganali;
  • certificato d’iscrizione alla camera di commercio con elenco soci e ripartizione delle quote sociali;
  • certificato per antimafia;
  • istanza richiesta ammissione alle procedure semplificate di domiciliazione ai sensi del CDC;
  • richiesta di sopralluogo alla Direzione competente con planimetria dei locali.

Elenco CAD

L’Agenzia delle Dogane pubblica sul proprio sito l’elenco dei CAD autorizzati. L'ultimo elenco diramato - sul portale dell'Agenzia delle Dogane - è quello del 6 novembre 2014.
 
1930 S.r.l. con sede in Genova
2000 S.r.l. con sede in Genova
2000 S.r.l. con sede in Sestiere Dorsoduro (VE)
2002 UNIP S.r.l. con sede in Prato
'93 con sede in Prato
96 Centro di assistenza doganale Livorno S.r.l. con sede in Livorno
Adriatica S.r.l. con sede in Cesena
Adriatico S.r.l. con sede in Civitanova Marche (MC)
Aerodogana S.r.l. con sede in Bologna
Alicargo S.r.l. con sede in Milano
Alimpex S.r.l. con sede in Milano
Alto Tirreno S.r.l. con sede in La Spezia
Antelli S.r.l. con sede in Milano
Antonelli S.r.l. con sede in Teramo
Armonia S.r.l. con sede in Vado Ligure (SV)
Aviosped con sede in Milano
Azzurra S.r.l. con sede in Venezia
Bagnara S.r.l. con sede in San Giorgio di Piano (BO)
Balena S.r.l. con sede in Bari
Baron S.r.l. con sede in Segrate (MI)
Battaglino S.r.l. con sede in Milano
Berardi S.r.l. con sede in Fano (PU)
Bianculli S.r.l. con sede in Milano 
Bricad S.r.l. con sede in Bolzano
Campania Uno S.r.l. con sede in Napoli
Capodici S.r.l. con sede in Genova
Carioni Campania S.r.l.con sede in Napoli
Carioni Liguria S.r.l. con sede in Genova
Carioni Lombardia S.r.l. con sede in Milano
Castagnola S.r.l. con sede in La Spezia
Casu Cad S.r.l. con sede in Genova
Centelli S.r.l. con sede in Livorno
Centro di assistenza doganale Wincad con sede in Milano
Codispoti Agostino con sede in Milano
Colorio S.r.l. con sede in Venezia
CAD Mantova Srl con sede in Mantova
Conte S.r.l. con sede in Milano
CSD Marche S.r.l. con sede in Civitanova Marche (MC)
Custom Broker Service S.r.l. con sede in Genova
D & C Spedizioni S.r.l. con sede in Pioltello (MI)
De Lorenzis S.r.l. con sede in Besozzo (VA)
Del Pezzo S.r.l. con sede in Salerno
Dinamica S.r.l. con sede in Reggio Emilia
Divita S.r.l. con sede in La Spezia
Dogana Consulting S.r.l. con sede in Pordenone
Dogana Logica S.p.a. con sede in Parma
Due S.r.l con sede in Genova
Duemilacinque Europa S.r.l. con sede in La Spezia
Emmepici S.r.l. con sede in Bologna 
Errek Trento Centro Assistenza Doganale con sede in Trento
Ete S.r.l. con sede in Modena
Euro Pool S.r.l. con sede in Bianconese di Fontevivo (PR)
Euro Pool Lucca S.r.l. con sede in Pisa
Euro Pool Marche S.r.l. con sede in Ancona
Euro Pool VR S.r.l. con sede in Verona
Eurocad S.r.l. con sede in Reggio Emilia
Euromar S.r.l.con sede in Livorno
Europa 2000 S.r.l. con sede in Livorno
Europa S.r.l. con sede in Treviso
Ferrari S.r.l. con sede in Alessandria
Firenze S.r.l. con sede in Firenze
Forlì S.r.l. con sede in Forlì
FR S.r.l. con sede in Latina
Galante S.r.l. con sede in Lecce
Gambi e Borgi S.r.l. con sede in Prato
GB S.r.l. con sede in Milano
Gennaro Molinari Srl con sede in Milano
Genova S.r.l. con sede in Genova
Global S.r.l. con sede in Treviso
GST S.r.l. con sede in Genova
IL CAD S.r.l. con sede in Bentivoglio (BO)
International S.r.l con sede in Genova
Interporto Europa S.r.l. con sede in Verona
Italia S.r.l. con sede in La Spezia
La Lanterna S.r.l. con sede in Genova
Laser S.r.l. con sede in Lonate Pozzolo (VA)
La Spezia S.r.l. con sede in La Spezia
Laudisio S.r.l. con sede in Varese
Ligure S.r.l. con sede in Genova
Liguria 2 S.r.l. con sede in La Spezia
Line S.r.l. con sede in Milano
Lombardi con sede in Prato
LTS S.r.l. con sede in Livorno
Marin Global Service con sede in La Spezia
Marittima Servizi S.r.l. con sede in Genova
Matras S.r.l. con sede in Genova
Mecos S.r.l. con sede in Milano
Mediceo S.rl. con sede in Livorno
Mediterraneo S.r.l. con sede in Genova
Melzo S.r.l. con sede in Melzo (MI)
Mestieri S.r.l. con sede in Carpi (MO)
Milano S.r.l. con sede in Milano
Modena Tir Services S.r.l. con sede in Campogalliano (MO)
Mollica S.r.l. con sede in Milano
Montale S.r.l. con sede in Montale
Montrecad S.r.l. con sede in Campogalliano (MO)
Oliaro S.r.l. con sede in Genova
Ormesani S.r.l. con sede in Venezia
Pancontainer S.r.l. con sede in Padova
Parodi & Associati S.r.l. con sede in Genova
Peretti S.r.l. con sede in Busto Arsizio (VA)
Piacenza S.r.l. con sede in Piacenza 
Pierangeli S.r.l. con sede in Ancona
Porto di La Spezia S.r.l. con sede in La Spezia
Porto di Livorno S.r.l. con sede in Livorno
Riparbelli S.r.l. con sede in Ravenna
Romano S.r.l. con sede in Milano
R.S. S.r.l. con sede in Genova
S.A.T.I. con sede in Rimini (FO)
S.D.M. S.r.l. con sede in Campogalliano (MO)
S.S.D. S.r.l. con sede in Bianconese di Fontevivo (PR)
S.T.M. S.r.l. con sede in Varese
S.T.S. S.r.l. con sede in Genova
Salvioni & Travasoni S.r.l. con sede in San Giorgio di Piano (BO)
San Giorgio con sede in Genova
Sani Spedizioni S.r.l. con sede in Livorno
Sardegna Srl con sede in Porto Torres (SS)
Savona S.r.l. con sede in Savona
Sere S.r.l. con sede in Genova
Serenissima S.r.l. con sede in Venezia
Sernav S.r.l. con sede in Genova
Servizi Doganali S.r.l. con sede in Livorno
Simm S.r.l. con sede in Padova
Solimani 2002 S.r.l. con sede in Livorno
Studio Michelucci S.r.l. con sede in Brescia
Tergeste S.r.l. con sede in Valico di Rabuiese Muggia (TS)
Toscana S.r.l. con sede in Firenze
Tre G S.r.l. con sede in Padova
Trisped S.r.l. con sede in Prato
Triveneto Service S.r.l. con sede in Porto Marghera (VE)
Venetia S.r.l. con sede in Venezia
Venezia S.r.l. con sede in Favaro Veneto (VE)
Verona S.r.l. con sede in Verona
Voltri S.r.l. con sede in Genova

Compiti

La Legge n. 66/1992 prevedeva una serie di attività che potevano essere svolte dagli Spedizionieri in aggiunta a quanto previsto dalla Legge n. 1612/1960 e alcune attività in aggiunta alle precedenti di competenza dei CAD:

Compiti dei C.A.D (art. 7, co. 1 septies)

Compiti degli spedizionieri (art. 7, co. 1 sexies)

a. svolgimento, per conto degli operatori autorizzati e su espressa delega, di adempimenti previsti dal regime di detenzione, di circolazione e di controllo applicabile, in ambito comunitario, ai beni soggetti ad accisa

b. tenuta e conservazione di atti e scritture contabili relativi ai controlli richiamati nel comma 1 del presente articolo e a quelli qualitativi e quantitativi delle merci anche al fine di rilasciare copie e certificati o estratti attestandone la conformità all'originale, o in ordine ad eventuali vincoli relativi alla destinazione delle merci, a richiesta dell'utenza o di pubbliche amministrazioni

c. acquisizione, elaborazione e trasmissione dei dati relativi agli scambi internazionali nell'interesse dell'utenza, anche ai fini delle rilevazioni statistiche previste dalla normativa nazionale e comunitaria

d. custodia e vendita delle merci cadute in abbandono ai sensi del testo unico delle disposizioni legislative in materia doganale, approvato con D.P.R. 23 gennaio 1973, n. 43.

a. ricevere o emettere dichiarazioni doganali, asseverarne il contenuto previa acquisizione e controllo formale della relativa documentazione commerciale, anche per l'adozione dei programmi e dei criteri selettivi per la visita totale o parziale delle merci

b. emettere bollette doganali per le merci aventi modesta rilevanza fiscale, non assoggettate a dazi, prelievi o tasse ad effetto equivalente, con le modalità ed i limiti stabiliti con decreto del Ministro delle finanze; asseverazione dei dati acquisiti ed elaborati secondo quanto previsto dalle lettere a), b) e c) del comma 1-sexies per l'espletamento di formalità derivanti dalla normativa comunitaria.

A seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 213/2000, sono state ampliate le attribuzioni degli Spedizionieri doganali e dei CAD.

In particolare, gli spedizionieri doganali:

  • sono abilitati alla rappresentanza dinanzi agli uffici dell’Amministrazione finanziaria;
  • sono abilitati a svolgere i compiti che lo Stato, le regioni, le province, i comuni e gli enti locali, per effetto di norme nazionali o comunitarie, possono affidare ai privati;
  • possono asseverare i dati contenuti nelle dichiarazioni da presentare agli uffici finanziari;
  • possono asseverare la conformità dei dati esposti negli elenchi Intrastat con i registri contabili istituiti ai fini IVA;

Per i CAD l’art. 3, oltre a estendere le stesse attribuzioni degli spedizionieri doganali, prevede alcune attribuzioni specifiche:

  • i CAD vengono muniti di un timbro speciale;
  • i CAD devono essere obbligatoriamente muniti di collegamento telematico ai fini delle trasmissioni dei documenti asseverati;
  • l’autorizzazione all’esercizio dei CAD prevede l’ammissione alla procedura semplificata di accertamento doganale, e pertanto i CAD possono presentare le merci, oltre che negli spazi e nei luoghi destinati all'effettuazione delle operazioni doganali (art.17 TULD) anche presso i luoghi, i magazzini o i depositi dei soggetti per conto dei quali di volta in volta essi operano e presso i quali le merci si trovano giacenti, sempreché tali luoghi, magazzini o depositi siano siti nell'ambito territoriale di competenza della circoscrizione doganale presso la quale sono accreditati ad operare;
  • i CAD sono autorizzati a riscuotere i diritti portuali secondo le modalità che saranno fissate dalle amministrazioni competenti;
  • i CAD sono abilitati a svolgere attività quali enti per le ispezioni della Comunità europea di cui al regolamento (CE) n. 3287/94 del Consiglio, del 22 dicembre 1994.

In sintesi le operazioni che possono esercitare i CAD:

Funzioni dei CAD

asseverano i dati acquisiti ed elaborati nell'esercizio degli incarichi loro conferiti, dove per asseverazione si intende certificare esattezza, veridicità e regolarità della documentazione presentata

esercitano attività e adempimenti in qualità di rappresentante fiscale (se opportunamente abilitati)

tengono scritture e contabilità previste da normativa UE, per conto degli operatori che li incaricano in tal senso, per ciò che concerne depositi franchi, zone franche e relativa movimentazione delle merci

provvedono, su incarico degli operatori, a rilasciare le merci oggetto di operazione doganale e rilasciare all'esportatore la documentazione comprovante l'uscita della merce. Il documento che viene rilasciato, comprovante l`avvenuta esportazione e la non imponibilità ai fini IVA (denominato visto)

assegnano il codice tariffario TARIC che consente di classificare e identificare le merci

forniscono la domiciliazione per cui, il titolare della merce non la presenta fisicamente in Dogana con la relativa dichiarazione, bensì vincola la merce ad un dato regime doganale nei propri locali

svolgono operazioni di custodia e vendita delle merci cadute in abbandono

svolgono, per conto degli operatori autorizzati e su espressa delega, degli adempimenti previsti dal regime di detenzione, circolazione e controllo applicabile, in ambito comunitario, ai beni soggetti ad accisa

si occupano della presentazione delle merci in procedura semplificata in tutti gli spazi doganali compresi quelli aeroportuali e portuali, nonché presso gli opifici o i magazzini degli operatori che hanno conferito il mandato al CAD. La merce in arrivo può essere così sdoganata senza la necessità di trasportarla presso i magazzini del ricevente (luogo di domiciliazione), o la Dogana di competenza avvalendosi dell’apposito documento di transito

La rappresentanza in dogana

L’art. 5 del Codice Doganale Comunitario (CDC), emanato con Regolamento CEE n. 2913/1992, prevede che chiunque può farsi rappresentare presso l'autorità doganale per l'espletamento di atti e formalità previsti dalla normativa doganale.

Lo stesso articolo specifica, inoltre, le tipologie di rappresentanza ammesse, distinguendo in:

rappresentanza diretta

 il rappresentante agisce in nome e per conto terzi

rappresentanza indiretta

 il rappresentante agisce in nome proprio e per conto altrui

 

Giurisprudenza: CTR Genova, sentenza n. 1/2012

La sentenza riguarda l’accertamento della responsabilità solidale del CAD e dell’importatore per la riscossione di dazi e sanzioni in caso di illegittima importazione. La sentenza ha respinto l’appello presentato dal CAD in ordine all’accertamento di dazi e sanzioni in qualità di obbligato solidale nel caso di importazione irregolare, effettuata dichiarando valori di merce inattendibili.

La responsabilità solidale è da imputarsi al titolo con cui il CAD opera in tali contesti. Non come uno spedizioniere che agisce in nome e per conto della società rappresentata (rappresentanza diretta), bensì di un soggetto che agisce per conto della ditta importatrice, ma in nome proprio (rappresentanza indiretta), e inoltre fruitore di una procedura agevolata prevista dalla norma doganale per il livello di operatore doganale professionale.

Conforme anche CTP Genova n. 144/2011

Leggi dopo

Le Bussole correlate >