Quesiti Operativi

Il comportamento concludente può comportare il passaggio al regime forfettario

Un contribuente naturalmente forfettario per il 2015 che, con comportamento concludente, ha invece applicato il regime ordinario, può per l'anno 2016 passare al regime forfettario o il comportamento concludente tenuto nel 2015 vale come opzione per i successivi tre anni?

 

Contrariamente a quanto affermato in precedenza, l’Agenzia delle Entrate nel corso consueto incontro di inizio anno con la stampa specializzata, ha chiarito che la Legge di Stabilità 2016 ha introdotto significative modifiche al regime forfetario, applicabili a partire dal 1° gennaio 2016: tanto premesso, “sebbene, in via generale, l’opzione per un regime di determinazione dell’imposta vincoli il contribuente alla sua concreta applicazione almeno per un triennio (art. 3, D.P.R. n. 442/1997), nel caso di specie - stante le significative modifiche sopra elencate - si ritiene applicabile la deroga contenuta nell’art. 1, del citato decreto, secondo cui è comunque consentita la variazione dell’opzione e della revoca nel caso di modifica del relativo sistema in conseguenza di nuove disposizioni normative”.

 

Alla luce di quanto affermato dall’Agenzia delle Entrate, fermo restando che si attende il documento ufficiale sull'argomento, si ritiene che un contribuente naturalmente forfettario per il 2015 che, con comportamento concludente, ha invece applicato il regime ordinario, può per l'anno 2016 passare al regime forfettario.

 

Leggi dopo