News

Il Governo approva la legge delega per la riforma fiscale

06 Ottobre 2021 | Riforma fiscale

 

Nella giornata di ieri, 5 ottobre, si è svolto a Palazzo Chigi il Consiglio dei Ministri che ha approvato la legge delega di riforma del sistema fiscale.

Come si legge nel comunicato stampa, a guidare la riforma ci sono quattro principi cardine:

  1. lo stimolo alla crescita economica attraverso una maggiore efficienza della struttura delle imposte e la riduzione del carico fiscale sui fattori di produzione;
  2. la razionalizzazione e semplificazione del sistema anche attraverso la riduzione degli adempimenti e l’eliminazione dei micro-tributi;
  3. la progressività del sistema, che va preservata, seguendo i dettami della Costituzione che richiamano un principio generale di giustizia e di equità;
  4. il contrasto all’evasione e all’elusione fiscale.

 

I temi al centro della riforma

Semplificazione dell’Ires; superamento in maniera graduale dell’Irap; introduzione di modifiche normative e operative dirette ad assicurare l’emersione di immobili e terreni non accatastati; riformare il sistema della riscossione superando l’attuale sistema che vede una separazione tra il titolare della funzione di riscossione (Agenzia delle Entrate) e il soggetto incaricato dello svolgimento dell’attività (Agenzia delle Entrate-Riscossione); 18 mesi per ridurre il cuneo fiscale e sostituire le addizionali con sovraimposte nonché riunire in codici unici le leggi tributarie. Queste le principali misure inserite nella legge delega per la riforma fiscale.

 

Assenti nel Consiglio dei Ministri gli esponenti della Lega, critici per la revisione del Catasto.

Leggi dopo