News

Agid e gestori PEC: verso i servizi di recapito certificato qualificato

 

Come si legge sul sito ufficiale dell’Agenzia per l’Italia Digitale:

Il 30 maggio 2021 sono iniziati i Plugtests ETSI (European Telecommunications Standards Institute) relativi alla sperimentazione dei servizi REM di recapito certificato.
I Plugtests, che dovevano inizialmente terminare il 18 giugno 2021, sono stati prorogati fino al 16 luglio, per consentire a tutti i partecipanti di trarne maggior beneficio.

Protagonisti di questi Plugtests sono stati i Gestori PEC italiani e AGID che, sulla base del documento pubblicato a fine maggio 2021 dal Gruppo di Lavoro coordinato da AgID, hanno sottoposto i loro formati alla piattaforma resa disponibile da ETSI, dando un contributo rilevante per la definizione e il consolidamento di quelli che saranno gli standard ETSI a regime.

Di seguito si riportano i dati di partecipazione, che hanno visto accreditarsi alla piattaforma ETSI 40 soggetti appartenenti ai seguenti Paesi:

  • per l’Europa: Austria, Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Moldavia, Polonia, Regno Unito, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia;
  • per il resto del mondo: Colombia, Costa Rica, Giappone, Messico.

 

I servizi di recapito certificato qualificato a norma Eidas, con le piattaforme che saranno sviluppate dai vari provider, sostituiranno a breve la PEC. AgID sta mettendo in campo tutte le risorse necessarie per preparare la migrazione verso tali nuovi servizi”.  

 

 

(Fonte: Ilprocessotelematico.it)

Leggi dopo