Giurisprudenza commentata

Registro in misura fissa per la sentenza di condanna di somme soggette ad Iva, anche se esenti

13 Aprile 2021 |

Cass. civ., sez. trib.

Imposta di registro

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La sentenza di condanna contro debitore e fideiussore per la restituzione di prestiti soggetti a Iva, ancorché esenti, è soggetta a imposta di registro in misura fissa. Il conseguimento da parte del creditore di un unico titolo esecutivo giustifica, infatti, l'identità del prelievo fiscale per entrambe le categorie. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con l'ordinanza n. 242 del 12 gennaio 2021, ha accolto il ricorso di una banca.

Leggi dopo