Giurisprudenza commentata

Rappresentanza e legittimazione processuale: spetta al Presidente della Commissione tributaria

04 Febbraio 2021 |

CTR Sicilia, Palermo

Capacità processuale e rappresentanza

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

È al Presidente della Commissione tributaria (Provinciale o Regionale) che spetta la rappresentanza legale e, conseguentemente, la legittimazione processuale attiva e passiva in eventuali contenziosi che a qualsiasi titolo abbiano come parte l'Organo giurisdizionale. Il Direttore di Segreteria della Commissione tributaria non può essere considerato titolare 'ratione officii' del rapporto dedotto in giudizio: non detiene né la rappresentanza legale, né conseguentemente, la legittimazione processuale della Commissione. Pertanto, l'eventuale appello da questi interposto avverso una sentenza (nella specie in materia di Contributo unificato) è inammissibile.

Leggi dopo