Giurisprudenza commentata

Niente spese processuali per il contribuente soccombente nel merito se l'AdE è stata in giudizio senza difensore

25 Febbraio 2021 |

Cass. Civ.

Assistenza tecnica

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

Il contribuente che sia risultato soccombente in un grado tributario di merito, con rigetto del ricorso di primo grado o in appello, non può essere condannato al pagamento delle spese processuali, qualora l'Agenzia delle Entrate si sia difesa attraverso i funzionari del proprio ufficio legale. Al più l'Agenzia delle Entrate può solo pretendere il rimborso delle spese generali se supportate da specifica ed apposita nota spese. La rifusione delle spese, in tal caso, può avvenire soltanto qualora l'ente si sia avvalso dell'Avvocatura di Stato.

Leggi dopo