Giurisprudenza commentata

La clausola generale di equità al fine del rimborso dei dazi in situazioni eccezionali. Il punto della Corte di Giustizia

30 Marzo 2021 |

Corte di Giustizia

Dogane

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

L'articolo 239, paragrafo 1, del Codice doganale comunitario (CDC) n. 2913/92, va interpretato nel senso che un operatore economico può chiedere il rimborso dei dazi doganali che ha pagato quando si trova in una situazione particolare e non vi è negligenza da parte sua e, il fatto che le merci oggetto di importazione siano state riesportate in un paese terzo senza entrare nel circuito economico dell'Unione, non è sufficiente per dimostrare che tale operatore economico si trovava in una situazione particolare (eccezionale). A medesime conclusioni si addiviene quando l'imposizione dei dazi doganali deriva da un errore relativo alle informazioni contenute nel sistema informatico di tale operatore economico, dal momento che tale errore avrebbe potuto essere evitato se tale operatore avesse tenuto conto delle condizioni che figuravano nell'autorizzazione (al perfezionamento attivo) che gli era stata concessa.

Leggi dopo