Giurisprudenza commentata

Ammessa la compensazione dei debiti fiscali con crediti spettanti agli avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato

03 Settembre 2021 |

Cass. civ.

Compensazioni

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

In materia tributaria la compensazione è ammessa, in deroga alle comuni disposizioni civilistiche, soltanto nei casi espressamente previsti, non potendo derogarsi al principio secondo cui ogni operazione di versamento, di riscossione e di rimborso ed ogni deduzione è regolata da specifiche, inderogabili norme di legge. Né tale principio può ritenersi superato per effetto dell'art. 8, comma 1, della legge 27 luglio 2000, n. 212 (c.d. Statuto dei diritti del contribuente), il quale, nel prevedere in via generale l'estinzione dell'obbligazione tributaria per compensazione, ha lasciato ferme, in via transitoria, le disposizioni vigenti...

Leggi dopo