Focus

'Decreto Sostegni-bis': ampliate le agevolazioni e i contributi

Sommario

Premessa | Elevati i limiti della compensazione e del rimborso | La reiterazione del contributo a fondo perduto | Il contributo alternativo | Richiesta di un nuovo contributo | I controlli dell’Agenzia |

 

Con la pubblicazione del D.L. 25 maggio 2021, n. 73 (Sostegni-bis) è stato ampliato il perimetro delle misure di sostegno alle imprese sotto forma sia di agevolazioni fiscali sia di contributi a fondo perduto nell’ottica di sostenere gli operatori economici e professionisti maggiormente colpiti dall’emergenza epidemiologica. In particolare si segnala l’aumento dell’importo compensabile, elevato per il solo 2021, a 2.000.000 di euro nonché la reiterazione del contributo a fondo perduto. Quest’ultimo, finalizzato a garantire l’accesso al credito e la liquidità alle imprese, può assumere una triplice forma in termini di indennizzi automatici, indennizzi alternativi e indennizzi di conguaglio. Confermata l’esclusione dei contribuenti con ricavi superiori ai 10.000.000 di euro.

Leggi dopo