Casi e sentenze

Poteri istruttori dell’ufficio nei limiti dei fatti dedotti dalle parti

 

Le ragioni poste a base dell’atto impositivo segnano i confini del processo tributario, il cui carattere impugnatorio comporta che l’Ufficio finanziario non possa porre a base della propria pretesa ragioni diverse da quelle fatte valere con l’atto impugnato. Tuttavia, ciò non esclude il potere del giudice di qualificare autonomamente la fattispecie a prescindere dalle allegazioni delle parti in causa, nell’esercizio di poteri istruttori d’ufficio.

Leggi dopo