Casi e sentenze

Una fattura carente dal punto di vista informativo impedisce la detrazione del costo

15 Febbraio 2018 |

CTR Marche

IRES

 

L’art. 21 del d.P.R. n. 633/1972  prevede che dalla fattura debba risultare la natura, la qualità e quantità dei beni e dei servizi che formano oggetto dell’operazione. Non è quindi tassativamente previsto un contenuto obbligatorio predeterminato, ma è evidente che il contenuto previsto dalla norma è necessario per poter in qualunque momento operare i dovuti controlli al fine di accertare inerenza e competenza dell’operazione; una carenza del contenuto informativo ha allora come conseguenza quello di non permettere la comprensione dell’inerenza e della competenza, sicché il documento è inidoneo a costituire un documento di spesa valido per essere computato tra i costi.

Leggi dopo