Casi e sentenze

Rapporto società/amministratore: le sanzioni amministrative sono a carico della società

10 Luglio 2018 |

CTP Milano

Sanzioni

 

Ove sia dimostrato che la persona giuridica sia stata costituita artificiosamente, a fini illeciti, le sanzioni amministrative tributarie possono essere irrogate nei confronti della persona fisica che abbia beneficiato materialmente delle violazioni contestate. In tal caso, la persona fisica, che abbia agito per conto della società è, al contempo, trasgressore e contribuente e la persona giuridica costituisce una mera fictio iuris creata nell’esclusivo interesse della persona fisica.

 

Qualora (come nel caso di specie) non sia raggiunta tale prova in punto di fictio iuris della persona giuridica, opera l’art. 7 del D.L. n. 269/2003, secondo cui nel caso di rapporti fiscali facenti capo a persone giuridiche, le sanzioni possono essere irrogate nei soli confronti dell’ente, in quanto detta norma intende regolamentare le ipotesi in cui vi sia una differenza tra trasgressore e contribuente, ed, in particolare, l’ipotesi di un amministratore di una persona giuridica che, in  forza del proprio mandato, compia violazioni nell’interesse della persona giuridica medesima.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >