Casi e sentenze

Omesso versamento ritenuta d'acconto: il sostituto di imposta è soggetto passivo dell’obbligazione tributaria

 

Il sostituto, quale debitore di entrata tassabile al posto dell’obbligato principale è tenuto, in luogo di quest’ultimo, ad adempiere a tutti gli obblighi sostanziali propri del soggetto passivo ed a subire le conseguenze dell’attività dell’Amministrazione finanziaria, che dovrebbero avere ordinariamente come destinatario il debitore principale, se non operasse in via eccezionale la prevista sostituzione, che rende il sostituto protagonista del fatto imponibile, sicchè la stessa non può sussistere solidarietà nella fase d’accertamento del tributo fra sostituto e sostituito.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >