Casi e sentenze

Imposte ipo-catastali: niente esenzione per l’imprenditore agricolo in mancanza di unitarietà del terreno

 

Ai sensi dell’art. 5-bis della Legge n. 97/1994, l’esenzione delle imposte catastali, di registro e di bollo opera per quegli imprenditori agricoli che si impegnano a costituire un compendio unico ed a coltivarlo e condurlo per un periodo di almeno dieci anni dal trasferimento. È evidente che tale agevolazione viene meno nel momento in cui (come nel caso di specie) l’imprenditore agricolo che si è giovato della stessa, conceda in affitto una parte del terreno stesso.

Leggi dopo