Casi e sentenze

Dichiarazione dei redditi e rimborso della maggiore imposta versata

05 Settembre 2016 |

CTR Emilia Romagna

Imposte dirette

In tema di dichiarazione dei redditi, qualora non si possa emendare la stessa per lo spirare del termine di decadenza, la maggiore imposta versata nei casi di mancata imputazione di componenti negativi o positivi nel corretto esercizio di competenza può essere richiesta a rimborso ai sensi dell’art. 38 d.P.R. n. 602/1973 entro 48 mesi dal versamento eccedente, ovvero, scaduto tale termine, entro 2 anni dalla data in cui si è reso definitivo l’accertamento per violazione del principio di competenza (art. 21 D.lgs n. 546/1992), in quanto l’eccedenza d’imposta versata è diretta conseguenza della rettifica effettuata dall’Ufficio accertatore: il contribuente ha, quindi, la facoltà di chiedere il rimborso della maggiore imposta versata entro il termine, così evitando la “doppia imposizione”.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >