Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Il regime fiscale agevolato per l'imprenditoria giovanile in atto per tutto il 2015

03 Agosto 2015 | di La Redazione

Regimi contabili e fiscali

Nell’ipotesi che un imprenditore da gennaio 2015 abbia aderito al nuovo regime fiscale forfetario previsto dalla Legge di Stabilità 2015 e per effetto delle modifiche introdotte dal legislatore, con il decreto “Milleproroghe” intenda “tornare” al regime per l’imprenditoria giovanile, obiettivamente più conveniente, come si deve comportare se ha già emesso alcune fatture?

Leggi dopo

Imponibilità IRPEF di immobile in successione

08 Luglio 2015 | di La Redazione

IRPEF

A seguito del decesso di mio padre, ho ricevuto in eredità l’immobile di sua proprietà, dove al momento risiede mia madre. Attualmente siamo proprietari dell’immobile il sottoscritto, mia madre e mio fratello per 1/3 ciascuno. Come devo dichiarare l’immobile ai fini IRPEF?

Leggi dopo

Nuove iniziative imprenditoriali e passaggio al regime dei minimi

07 Luglio 2015 | di La Redazione

Regimi contabili e fiscali

Rispetto al regime fiscale delle nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo di cui all’art. 13, Legge n. 388/2000, abrogato con l’introduzione del nuovo regime forfetario ex art. 1, co. 85, Legge n. 190/2014, il contribuente che alla data del 1° gennaio 2015 non abbia ancora terminato il triennio di attività, può transitare nel regime fiscale di vantaggio di cui all’art. 27, D.L. n. 98/2011 che, ai sensi dell’art. 10, co. 12-undecies, inserito in sede di conversione del D.L. n. 192/2014 (cosiddetto decreto Milleproroghe), è stato prorogato per tutto l’anno 2015?

Leggi dopo

IMU ed IRPEF sulla seconda casa

22 Giugno 2015 | di La Redazione

IRPEF

È da assoggettare ad IRPEF per il 50% il reddito dell'immobile ad uso abitativo non locato situato nello stesso Comune nel quale si trova l'immobile adibito ad abitazione principale assoggettato ad IMU?

Leggi dopo

Prevalenza tra split payment e reverse charge

16 Giugno 2015 | di La Redazione

Split payment

Una società che opera con una Pubblica Amministrazione si trova ad emettere una fattura che in teoria dovrebbe recare la nota “scissione dei pagamenti” (split payment). Nel contempo la medesima operazione dovrebbe essere emessa in regime di reverse charge. Si chiede quale sia il comportamento corretto da tenere. Quali sono, inoltre, le sanzioni che si applicano in caso di errori relativi al nuovo istituto dello split payment e al reverse charge?

Leggi dopo

Concordato preventivo con transazione fiscale e voto dell’Agenzia delle Entrate

03 Giugno 2015 | di Daniele Fico

Transazione fiscale

In un concordato preventivo con transazione fiscale, la manifestazione di voto da parte del direttore del competente ufficio, per tributi non iscritti a ruolo ai sensi dell’art. 182 - ter, comma 3, impone al commissario giudiziale di acquisire il conforme parere della direzione generale? Se il voto è espresso a mezzo PEC dopo l’adunanza dei creditori, ai sensi dell’art. 178, comma 4, l. fall. la mancata allegazione del parere può ripercuotersi sull’esito finale del voto?

Leggi dopo

Trattamento fiscale delle perdite e delle svaluta­zioni su partecipazioni

20 Maggio 2015 | di La Redazione

IRAP

Una S.R.L. commerciale deteneva una partecipazione in un'impresa industriale avente i requisiti PEX. Tale partecipazione, ceduta nel 2014, ha generato una plusvalenza rilevata contabilmente fra i proventi straordinari. Ai fini IRES è esente al 95%, mentre ai fini IRAP va tassata? La Circolare n. 27/2009 affronta le plusvalenze da cessione beni strumentali e da immobili, ma non tratta di cessioni di partecipazioni. A nostro parere plus e minusvalenze da cessione partecipazioni non rilevano ai fini IRAP.

Leggi dopo

Concordato preventivo e privilegio delle sanzioni inerenti a imposte dirette

19 Maggio 2015 | di Daniele Fico

Imposte dirette

A seguito della sentenza della Corte Costituzionale 170/2013 ci si chiede se nell’ambito della proposta di un nuovo concordato preventivo le sanzioni relative ad imposte dirette maturate prima dell’entrata in vigore del D.L. 98/2011 siano o meno da considerarsi privilegiate.

Leggi dopo

Giorni di permanenza della verifica fiscale

18 Maggio 2015 | di La Redazione

Verifiche fiscali

Un'azienda, nel caso in esame una SRL, ha subito un accertamento in occasione del quale i militari della Guardia di Finanza sono rimasti in sede per più dei canonici trenta giorni lavorativi stabiliti dallo Statuto del Contribuente. Prima di aprire un probabile contenzioso, perché a seguito della verifica è stato emesso un avviso di accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate, si chiede un parere sulla legittimità di tale atto.

Leggi dopo

IVA su riscatto leasing

15 Maggio 2015 | di La Redazione

IVA

La società che amministro vorrebbe riscattare l’immobile sul quale ha stipulato alcuni anni or sono un contratto di leasing. Il fabbricato in questione è un capannone industriale. Ai fini IVA l’importo del riscatto sarà considerato esente o imponibile?

Leggi dopo

Pagine