Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Classamento catastale e destinazione “di fatto” dell’unità immobiliare

10 Giugno 2016 | di Paola Aglietta

Catasto

Ho un appartamento classificato catastalmente A/10 con tutte le caratteristiche di una civile abitazione (2 camere da letto – 2 bagni – 1 sala da pranzo con cucina) con tutte le relative utenze per uso domestico. A seguito di mia richiesta al Comune, ho ottenuto la residenza e utilizzo l’appartamento come abitazione principale. Posso non pagare l'IMU e la TASI secondo le agevolazioni per l'abitazione principale?

Leggi dopo

L’immediata esecutività delle sentenze dal 1° giugno 2016

01 Giugno 2016 | di Marco Ligrani

Esecuzione della sentenza

In tema di esecutività delle sentenze, cosa cambia a seguito della riforma del processo tributario (D.Lgs. n. 156/2015)?

Leggi dopo

Cessione di beni in omaggio e rivalsa dell'IVA

27 Maggio 2016 | di Amedeo Mellaro

Dichiarazione d'intento

Come deve comportarsi una società che, avendo ricevuto la dichiarazione d'intento da un proprio cliente ed emettendogli fatture di vendita, volesse omaggiarlo con dei beni di propria produzione che rientrano nell’attività dell’impresa che normalmente fattura addebitando (con rivalsa) l'IVA ai clienti? Ossia anche i beni omaggio seguono la non imponibilità della dichiarazione d'intento?

Leggi dopo

Validità della notifica a terza persona non convivente

06 Maggio 2016 | di Marco Ligrani

Comunicazioni e notificazioni

È valida la notifica della cartella esattoriale a terza persona non convivente?

Leggi dopo

Note di variazione in diminuzione per acquisti intracomunitari

29 Aprile 2016 | di Amedeo Mellaro

Elenchi INTRASTAT

Un cliente nel mese di novembre ha acquistato della merce in Germania ricevendo regolari fatture; nel mese di dicembre ha ricevuto una nota di accredito relativa ad uno sconto sull'acquisto effettuato in novembre. La nota di credito non fa riferimento alla normativa IVA comunitaria. Devo dichiararla nell’Intrastat?

Leggi dopo

Il nuovo trattamento degli omessi e tardivi versamenti d'imposta

01 Aprile 2016 | di Amedeo Mellaro

D.lgs. 24 settembre 2015 n. 158

Ravvedimento operoso

A seguito della riforma avvenuta con il c.d. 'Decreto sanzioni tributarie' e dalla Legge di Stabilità 2016, come è cambiato il trattamento degli omessi o tardivi versamenti d’imposta?

Leggi dopo

Modalità e tempistiche per compensare l'IVA a credito

18 Marzo 2016 | di La Redazione

IVA

Una società ha maturato un debito IVA da liquidazione periodica nei primi tre mesi dell'anno 2015 e tali debiti non sono stati ancora versati; ha successivamente chiuso l'anno di imposta 2015 con un credito IVA. È possibile effettuare il ravvedimento operoso dell'imposta non versata compensando l'IVA a debito di inizio anno con il credito IVA di fine anno? Quali sono le sanzioni e le modalità con cui procedere al pagamento?

Leggi dopo

Accertamento con adesione e annullamento dell'atto in autotutela

04 Marzo 2016 | di Marco Ligrani

Accertamento con adesione

In caso di accertamento con adesione, il contribuente può chiedere nelle memorie difensive l'annullamento dell'atto in autotutela avendo dato contezza di tutte le contestazioni sollevare dall'ufficio? E' possibile che un avviso di accertamento venga annullato in sede di contraddittorio?

Leggi dopo

Trattamento fiscale dell’importo corrisposto dalla società a un socio che recede

26 Febbraio 2016 | di La Redazione

Conferimenti

L’importo corrisposto da una società in nome collettivo a un socio che recede, è deducibile fiscalmente per la parte che eccede il valore del conferimento?

Leggi dopo

Il comportamento concludente può comportare il passaggio al regime forfettario

19 Febbraio 2016 | di La Redazione

Regimi contabili e fiscali

Un contribuente naturalmente forfettario per il 2015 che con comportamento concludente ha invece applicato il regime ordinario, può per l'anno 2016 passare al regime forfettario o il comportamento concludente tenuto nel 2015 vale come opzione per i successivi tre anni?

Leggi dopo

Pagine