Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Agevolazioni prima casa e acquisto di nuovo immobile

20 Maggio 2019

Prima casa

La Legge di Stabilità 2016, con l’art 1, co. 55, consente di beneficiare nuovamente delle agevolazioni prima casa a condizione che venga “alienato” il primo immobile entro un anno dal nuovo acquisto. Cosa deve intendersi per alienazione, trasferimento a titolo oneroso od anche a titolo gratuito?

Leggi dopo

Sì all’impugnazione della pronuncia di primo grado in assenza di motivazione sulla compensazione delle spese

08 Maggio 2019 | di Elisa Manoni

Spese di lite

Ho ottenuto una sentenza di primo grado totalmente favorevole e, ciononostante, la Commissione ha compensato le spese di lite, stante la “natura della controversia”. Posso proporre appello solamente per censurare la sentenza in tale parte?

Leggi dopo

IMU dovuta proporzionalmente alla quota di possesso

30 Aprile 2019 | di Paola Aglietta

IMU

in tema di IMU vi risulta che vi sia responsabilità solidale dell'acquirente dell'immobile per l'imposta non pagata dal venditore?

Leggi dopo

Condominio parziale e connesse operazioni fiscali

19 Aprile 2019 | di Francesco Schena

Abitazione

Nel piano seminterrato di un edificio condominiale dove erano presenti alcuni ampi locali commerciali sono stati realizzati circa trenta boxes. I relativi proprietari sostengono delle spese per la pulizia di una sola rampa comune, per la ricarica estintori, per l'acqua, per l'energia elettrica e piccoli lavori di manutenzione. Si chiede se debbano richiedere il codice fiscale in quanto condominio parziale ed effettuare le connesse operazioni fiscali (Dichiarazione 770 ecc.).

Leggi dopo

Ipotesi di decadenza dal beneficio della rateazione

10 Aprile 2019 | di Francesco Licenziato

Cartelle esattoriali

In caso di pagamento tardivo di una rata (14/20) effettuato oltre la scadenza di quella successiva, commesso nel 2018 e relativo ad un avviso bonario (anno imposta 2013) si chiede se, in relazione a quanto previsto dalla circolare n.17/E/2016 e più specificatamente al punto 3.1.2, tale comportamento possa comportare la decadenza dal beneficio della rateizzazione e se in caso affermativo il contribuente possa, in caso di applicazione delle sanzioni far valere quanto previsto dall'art. 3 comma 3 D.Lgs. n. 472/1997.

Leggi dopo

Indagini bancarie verso soggetti diversi dal contribuente accertato

04 Aprile 2019 | di Francesco Brandi

Indagini finanziarie

È possibile estendere le indagini bancarie a soggetti diversi dal contribuente accertato, quali i soci e amministratori di società a ristretta base familiare o i parenti dell’imprenditore?

Leggi dopo

L’opzione verso uno specifico regime di determinazione dell’imposta si desume dal comportamento concludente

21 Marzo 2019 | di Mauro Tortorelli

Art. 34, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633

IVA

Un contribuente agricoltore ha presentato le comunicazioni periodiche IVA in base all'art. 34 comma 1 del D.P.R. 633/72: tale adempimento può essere considerato comportamento concludente malgrado volesse invece optare per la determinazione dell'IVA in modo normale ai sensi dell'art. 34 bis D.P.R. 633/72?

Leggi dopo

Raccolta dei prodotti del fondo, ossia lo svolgimento di una sola fase del ciclo biologico, e rilevanza fiscale come “attività agricola”

18 Marzo 2019 | di Stefano Pasetto

Terreni

Un imprenditore agricolo ha acquistato da altro imprenditore una partita di foraggio sul campo. Successivamente, l'imprenditore acquirente ha provveduto esclusivamente con i mezzi della propria impresa alla trinciatura (raccolta), imballaggio e trasporto del foraggio presso i depositi della propria impresa agricola. L'attività svolta dall'imprenditore agricolo acquirente, essendo stata limitata a una sola fase del ciclo biologico di coltivazione del foraggio, può considerarsi attività agricola ai fini fiscali?

Leggi dopo

Tares e Tari, l'avviso di accertamento che non riporti i dati catastali è nullo?

01 Marzo 2019 | di Francesco Brandi

Tares

Ai fini Tares e Tari, l'avviso di accertamento che non riporti i dati catastali pur riportando la superficie imponibile, corrispondente a quella dichiarata dal contribuente nella denuncia tardiva, è nullo?

Leggi dopo

Definizione agevolata delle controversie tributarie in pendenza di concordato

21 Febbraio 2019 | di Linda Rizzi

Fallimento

Nell’ambito di un concordato in continuità aziendale, l’eventuale definizione delle liti pendenti ex art. 6 D.L. n. 119/2018 determina l’insorgere di un debito per imposta a carico della procedura. Il corrispettivo credito vantato dall’Agenzia delle entrate acquisisce natura prededucibile, o mantiene la natura di credito privilegiato ai sensi dell’art. 2752 c.c.?

Leggi dopo

Pagine