Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Crediti erariali e termini di prescrizione

28 Luglio 2017 | di Francesco Brandi

Cartelle esattoriali

Alla luce degli orientamenti giurisprudenziali del 2016, in particolare della sentenza cass. civ. SS.UU. n. 23397/2016, si chiede se sia possibile prevedere una prescrizione quinquennale dei tributi IVA - IRPEF - ILOR.

Leggi dopo

Credito d’imposta per R&D e contabilizzazione in bilancio

19 Luglio 2017 | di Stefano Mazzocchi

Crediti d'imposta per società di persone

Si chiede di conoscere se sia possibile usufruire del credito d’imposta per R&D non avendolo incluso né nel Modello Unico né nel bilancio per gli anni precedenti di spettanza?

Leggi dopo

Omesso versamento di tributi e crisi di liquidità

14 Luglio 2017 | di Letizia d'Altilia

Omessa dichiarazione

La crisi di liquidità può escludere la sussistenza dell'elemento psicologico dei reati di omesso versamento di ritenute certificate (art. 10-bis D.Lgs. n. 74/2000) e di omesso versamento di IVA (art. 10-ter D.Lgs. n. 74/2000)?

Leggi dopo

Imprese autorizzate all'autotrasporto di merci e deduzione delle spese per le trasferte all'estero

04 Luglio 2017 | di Marco Ligrani

IRPEF

In relazione a quanto previsto dall'art. 95, comma 4, del TUIR si chiede se risulta possibile recuperare la differenza dell'importo relativo alle trasferte indicate e retribuite in busta paga (es. € 40,00 giornaliere) indicando la stessa come variazione in aumento nel rigo RF55 del Modello UNICO SC e più precisamente l'importo giornaliero di € 19,65 (€ 59,65 - € 40,00)?

Leggi dopo

Assegnazione agevolata in capo ai soci

20 Giugno 2017 | di Amedeo Mellaro

SRL

A seguito della Legge di Bilancio 2017, si chiede quali siano le novità introdotte in tema di assegnazioni agevolate di beni ai soci. Altresì, una S.r.l. sta valutando l'ipotesi di assegnare al socio un immobile civile, cat. catastale A/1, acquistato da un privato agli inizi degli anni 1990, fruendo dei benefici fiscali introdotti dalla L. n. 208/2015. Si specifica che il valore di assegnazione (valore catastale) è nettamente inferiore al valore fiscalmente riconosciuto dell'immobile (valore contabile)...

Leggi dopo

Assegnazione dei beni ai soci ed imposta sostitutiva

06 Giugno 2017 | di Elisa Manoni

Plusvalenze

In una liquidazione volontaria, la plusvalenza rilevata in bilancio al 31.12.2014 in relazione all'assegnazione al socio di un locale commerciale, è o non è rilevante ai fini IRAP?

Leggi dopo

Contributo per spese di gestione, imponibile ai fini IVA?

19 Maggio 2017 | di Fabrizio Papotti

Società cooperative

In una cooperativa di servizi, in base ad una delibera assembleare, i soci annualmente versano nelle casse sociali un contributo per le spese di gestione. Contabilmente tali incassi vengono trattati come ricavi diversi e quindi soggetti a tassazione. Ai fini IVA invece, tale contributo volontario da parte dei soci, non viene considerato imponibile, mancando tra le altre cose il presupposto oggettivo per considerarlo imponibile IVA. È corretta tale impostazione o detto contributo deve essere imponibile IVA?

Leggi dopo

La società che acquista e rivende immobili può fruire del regime PEX

09 Maggio 2017 | di Elisa Manoni

Plusvalenze

Sono il legale rappresentante di una Società destinataria di un avviso di accertamento (relativo al periodo di imposta 2008) con il quale l’Amministrazione Finanziaria ha disconosciuto il regime PEX per non avere la stessa svolto un’attività commerciale nei tre anni anteriori a quello di realizzo della plusvalenza disconosciuta. La Società, nella specie, negli anni a cui si riferisce l’Amministrazione Finanziaria, ha acquistato immobili che poi sono stati rivenduti ai fini di una successiva attività di ristrutturazione e/o di semplice rivendita. In specie, la Società nel 2006 ha acquistato un fabbricato, poi rivenduto nel 2007, mentre nel 2005 ha acquisto degli opifici rivenduti, poi nei primi mesi del 2007. Si chiede, pertanto, se il disconoscimento del regime PEX, da parte dell’Ufficio, sia corretto o meno.

Leggi dopo

Rimanenze post trasformazione: come concorrono alla formazione del reddito

19 Aprile 2017 | di Stefano Pasetto

Regimi contabili e fiscali

Regime per cassa: un contribuente con contabilità semplificata al 31.12.2016 ha in previsione la trasformazione in s.r.l. nel giugno 2017. Nei primi mesi del 2017 adotta il regime di cassa e quindi determina il reddito del periodo portando tra i costi le rimanenze finali al 31.12.2016. Quando, a seguito della trasformazione, adotterà la contabilità ordinaria, le rimanenze (iniziali al giugno 2017) certificate dalla perizia di trasformazione, come concorrono alla formazione del reddito della s.r.l.?

Leggi dopo

Rapporti tra il reato di omesso versamento di ritenute certificate o dovute e il concordato preventivo

07 Aprile 2017 | di Letizia d'Altilia

Omessa dichiarazione

La domanda di concordato preventivo vale ad escludere la configurabilità del delitto di omesso versamento di ritenute certificate o dovute previsto dall’art.10-bis, d.lgs. 74/2000?

Leggi dopo

Pagine