News

News

Il professionista deve risarcire il cliente per la mancata erogazione del contributo

27 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

Affidamento e buona fede del contribuente

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22545/2018, condanna due commercialisti: avevano ricevuto i documenti dalla loro cliente proprio l’ultimo giorno disponibile.

Leggi dopo

Aiuti di Stato: necessarie verifiche propedeutiche per l'erogazione

26 Settembre 2018 | di La Redazione

Aiuti di Stato

Una delle funzioni svolte dal Registro nazionale degli aiuti di Stato, operativo presso la Direzione generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello Sviluppo Economico, è quella di consentire ai soggetti concedenti di espletare le verifiche propedeutiche alla concessione o all’erogazione degli aiuti. Ciò è stato illustrato nella Circolare 21 di Assonime, di recente pubblicazione.

Leggi dopo

Le sanzioni, anche quelle tributarie, si applicano sulla base della colpa

26 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.,

Sanzioni

La Cassazione, con la sentenza del 13 settembre 2018 n. 22329, ha ricordato che in tema di sanzioni amministrative per violazione di norme tributarie non è sufficiente la mera volontarietà del comportamento sanzionato, essendo richiesta, anche, la consapevolezza del contribuente.

Leggi dopo

Regime forfettario ampliato con flat tax al 15%: possibili effetti distorsivi

25 Settembre 2018 | di La Redazione

Regimi contabili e fiscali

Il Comunicato stampa CNDCEC del 24 settembre analizza i possibili effetti dell’ampliamento dell’ambito di applicazione del regime forfettario con flat tax al 15%: dalla parole del Presidente, Massimo Miani, la preoccupazione sui possibili effetti distorsivi.

Leggi dopo

Per sequestrare un immobile il riferimento è il valore di mercato

25 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. pen.

Misure cautelari

La Suprema Corte Penale, con la sentenza n. 41051/2018, accoglie il motivo di ricorso di alcuni contribuenti: valutazione del valore degli immobili sequestrati deve avvenire in relazione al reale prezzo di mercato al momento del sequestro.

Leggi dopo

È inammissibile il ravvedimento operoso parziale. Necessario il versamento integrale della sanzione

25 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Ravvedimento operoso

La Cassazione, con l’ordinanza 22330/2018 respinge il ricorso di una società. È inammissibile il ravvedimento operoso parziale, in quanto è necessario il versamento integrale della sanzione.

Leggi dopo

Somme successive all’evasione fiscale, nessun sequestro sui conti bancari dell’impresa

25 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. pen., 24 settembre 2018 n. 41104

Evasione fiscale

Per i giudici della Terza Sezione Penale, se vi è la prova che le somme non sono profitto del reato, non è possibile sequestrare i conti della società. Il caso in esame è emblematico: le somme provenivano da rimesse effettuate da terzi successivamente alla data di commissione del reato; dunque, esse non potevano rappresentare il profitto dell’evento criminoso.

Leggi dopo

Continua a crescere il numero degli atti processuali trasmessi telematicamente: ad oggi il 46%

24 Settembre 2018 | di La Redazione

Processo telematico

Secondo i dati del MEF pubblicati ieri, nel secondo trimestre del 2018 il 46% dei depositi degli atti processuali sono stati trasmessi telematicamente.

Leggi dopo

È legittimo l’accertamento analitico-induttivo se la percentuale di ricarico è troppo bassa

24 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

Accertamento analitico

La Cassazione, con l’ordinanza n. 22347/2018, ricorda che la difformità da percentuali medie di ricarico del settore di appartenenza costituisce prova presuntiva se la percentuale applicata dal contribuente si discosta in maniera abnorme.

Leggi dopo

Possibile detrarre l'IVA dai costi per benefit concessi dal datore di lavoro ai figli

24 Settembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ.,13 settembre 2018 n. 22332

IVA

I costi per benefit concessi dal datore di lavoro ai figli dei dipendenti possono essere detratti dall’IVA. Lo conferma la Corte di Cassazione con la recente ordinanza del 13 settembre 2018 n. 22332.

Leggi dopo

Pagine