News

News

Accertamento fiscale: salvo il contribuente assolto in sede penale per gli stessi fatti oggetto di giudizio tributario?

06 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., sez. trib.

Avviso di accertamento

Tenendo conto che nel processo tributario valgono le regole in materia di prova imposte dall’art. 7, comma 4, D.Lgs. n. 546/1992, che consentono l’ingresso anche alle presunzioni semplici, l’imputato assolto in sede penale, seppur con formula piena, può essere comunque ritenuto responsabile fiscalmente nel caso in cui l’atto impositivo risulti fondato su validi indizi. Così si esprime la Suprema Corte nell’ordinanza n. 21121/20, depositata il 2 ottobre.

Leggi dopo

La Relazione del Massimario sul decreto di attuazione della direttiva DRM

05 Ottobre 2020 | di La Redazione

Corte Suprema di Cassazione

Operazioni con l’estero

L’Ufficio del Massimario della Suprema Corte ha reso nota la Relazione n. 73 con cui vengono analizzate le novità introdotte in tema di controversie fiscali in materia di doppia imposizione di cui al D.Lgs. n. 49/2020, recante l'attuazione della direttiva (UE) 2017/1852 del Consiglio, del 10 ottobre 2017 (c.d. direttiva DRM - Dispute Resolution Mechanism).

Leggi dopo

IMU e prima casa: il lavoro non giustifica la residenza ‘esterna’ di un coniuge

28 Settembre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., sez. VI-T

IMU

Legittimo l’avviso di accertamento compiuto da una società di riscossione che opera per conto del Comune. Impossibile riconoscere l’esenzione prevista per l’abitazione principale. Decisiva la constatazione che l’uomo è residente in un Comune limitrofo.

Leggi dopo

Rifiuti: il mancato svolgimento del servizio di raccolta dà diritto a una riduzione della TARI

25 Settembre 2020 | di Leda Rita Corrado

Cass. Civ., sez. VI–T

Tari

Il mancato svolgimento del servizio di raccolta rifiuti, nell'irrilevanza delle ragioni da cui determinato, va sussunto nella fattispecie astratta di cui al comma 657 dell'art. 1 L. n. 147/2013, e dà diritto ad una riduzione sino al 40% o nella misura inferiore da determinarsi in relazione alla distanza della contribuente dal più vicino punto di raccolta comunale.

Leggi dopo

La responsabilità dei liquidatori ante 2014 non è estesa all’IVA

23 Settembre 2020 | di Francesco Brandi

Cass. Civ., sez. VI–T

IVA

Il liquidatore della S.r.l. è responsabile dell’IVA solo se sono già state accertate le fatture false emesse dalla società cancellata. Inoltre, prima delle modifiche introdotte dal D.Lgs. n. 175/2014 non si estende ai soci e liquidatori la responsabilità della società in relazione all’IVA.

Leggi dopo

Contenzioso tributario: dal MEF i dati del II trimestre

22 Settembre 2020 | di La Redazione

Processo telematico

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato il Rapporto sul contenzioso tributario relativo al trimestre aprile-giugno 2020. Per quanto riguarda il Processo Tributario Telematico, nel trimestre in esame, il 98,69% della documentazione completa afferente alle controversie depositate nei due gradi di giudizio, è stata trasmessa attraverso il canale telematico e solo 1,31% depositata in formato cartaceo.

Leggi dopo

Sospensione del rimborso del credito IVA e procedura concordataria

22 Settembre 2020 | di Isabella Buscema

Cass. Civ., sez. VI–T

IVA

L’atto di sospensione del rimborso del credito IVA è atto impugnabile essendo riconducibile all'art. 19, comma 1, lett. g), d.lgs. n. 546/1992. La detrazione IVA per il committente in concordato preventivo, già omologato, è condizionata non alla ricezione della fattura (e non spetta per l'intero ammontare imponibile), ma al quantum di credito che il prestatore, nei limiti della proposta concordataria, potrà recuperare. L'omologazione determina, quindi, la perdita o la rimodulazione della detrazione in conformità alla proposta concordataria.

Leggi dopo

Gli Enti locali possono accedere all'Anagrafe tributaria

21 Settembre 2020 | di La Redazione

Anagrafe tributaria

L’intervento legislativo, introdotto dal Senato in sede di conversione del decreto “Semplificazioni”, novella la disciplina inerente all'accesso alle informazioni presenti nell'Anagrafe tributaria da parte degli enti locali e dei soggetti affidatari del servizio di riscossione, specificando che tale accesso è consentito anche ai dati e alle informazioni relativi a soggetti che intrattengano rapporti o effettuino operazioni di natura finanziaria con operatori finanziari.

Leggi dopo

Gli adempimenti "prima casa" sono sospesi fino al 2021

07 Settembre 2020 | di La Redazione

Prima casa

Come noto, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, molti adempimenti sono stati sospesi nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020, tra questi quelli previsti ai fini del mantenimento del beneficio prima casa e ai fini del riconoscimento del credito d'imposta per il riacquisto della prima casa rientra anche il termine di un anno entro il quale il contribuente che abbia acquistato un immobile da adibire ad abitazione principale, deve procedere alla vendita dell'abitazione ancora in suo possesso, purché quest'ultima sia stata, a sua volta, acquistata usufruendo dei benefici prima casa.

Leggi dopo

La sanatoria per raggiungimento dello scopo opera anche in caso di nullità della notifica della cartella esattoriale

02 Settembre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ.

Processo telematico

La Suprema Corte chiarisce che nel caso di notificazione irrituale di un atto (tra cui anche una cartella di pagamento) a mezzo PEC non si determina la nullità se viene comunque prodotto il risultato della conoscenza dello stesso, determinando così il raggiungimento dello scopo legale.

Leggi dopo

Pagine