News

News

A seguito di conciliazione Fisco-contribuente il sequestro dev'essere "congruo"

05 Febbraio 2019 | di La Redazione

Cass. pen. sez. III

Conciliazione giudiziale

Un sequestro “congruo” rispetto alla conciliazione intervenuta fra il Fisco e il contribuente: è quanto hanno ricordato i giudici della Corte di Cassazione con la sentenza del 28 gennaio 2019, n. 3984.

Leggi dopo

Costituzione in giudizio e rappresentanza: regolarità verificata d'ufficio

04 Febbraio 2019 | di Salvatore Labruna

CTR Lombardia

Capacità processuale e rappresentanza

Ai sensi dell'art. 182 c.p.c., cui l’art. 12, c. 10, D.Lgs. n. 546/1992 rinvia, il giudice deve verificare d'ufficio la regolarità della costituzione delle parti e qualora rilevi “un difetto di rappresentanza, di assistenza o di autorizzazione ovvero un vizio che determina la nullità della procura al difensore” e la parte non provveda entro il termine perentorio a sanare il vizio...

Leggi dopo

Dalle Entrate chiarimenti in tema di rottamazione PVC

31 Gennaio 2019 | di La Redazione

Questionari Guardia di Finanza

Non incidono sulla definizione agevolata del processo verbale di constatazione l’avviso di accertamento, né l’istanza di accertamento con adesione, né l’impugnazione dell’atto se successivi al 24 ottobre 2018.

Leggi dopo

Imposta di registro al 3% per il contratto di locazione con indennizzo

30 Gennaio 2019 | di La Redazione

Imposta di registro

La somma che il conduttore dell’immobile commerciale corrisponde al locatore, in sede di stipula del contratto e tramite scrittura privata, come indennizzo per la eventuale rinuncia al momento della proroga del contratto, sconta l’imposta di registro del 3% ed è fuori dal campo IVA.

Leggi dopo

Fusione transfrontaliera: l’Agenzia chiarisce sul possibile abuso del diritto

29 Gennaio 2019 | di La Redazione

Abuso del diritto o elusione

Con la risposta n. 11 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito i dubbi emergenti da una fusione transfrontaliera. La fusione per incorporazione transfrontaliera rappresentata alle Entrate faceva sorgere alcuni dubbi in merito al suo possibile carattere abusivo.

Leggi dopo

IRAP: ai giudici di merito la verifica se il contributo dei praticanti accresce la produttività del professionista

28 Gennaio 2019 | di La Redazione

Cass. Civ., sez. VI-T

IRAP

Il commercialista non deve pagare l'IRAP per l'impiego dei praticanti nello studio se manca la prova che l'apporto di questi è stato utile ad incrementare il reddito del professionista. Ove invece venga contestata l'entità degli emolumenti corrisposti al collaboratore i giudici di merito devono verificare il concreto contributo fornito dallo stesso in termini di accrescimento della produttività del professionista. Questo il principio di diritto emerso nell'ordinanza n. 33382 dello scorso 27 dicembre 2018.

Leggi dopo

Anche la parte non costituita potrà accedere ai documenti del fascicolo telematico

28 Gennaio 2019 | di La Redazione

Processo telematico

Da oggi, 28 gennaio, sul portale della Giustizia Tributaria, sarà a disposizione un nuovo servizio realizzato nell’ambito del PTT: il servizio di richiesta di accesso temporaneo al fascicolo processuale telematico.

Leggi dopo

Volontà di avvalersi della definizione agevolata: blocca la causa in Cassazione

24 Gennaio 2019 | di La Redazione

Cass. Civ., sez. trib.

Cartelle esattoriali

Comunicando l’intenzione di avvalersi della definizione agevolata delle controversie tributarie, introdotta dal Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019, stop alla causa in Cassazione fino al 10 giugno: con l’ordinanza tributaria del 21 gennaio 2019, n. 1530, il ricorso intentato dall’Agenzia delle Entrate avverso un cittadino è stato sospeso.

Leggi dopo

Imposte sui redditi e IVA soggette al rispetto del contradditorio endoprocedimentale

21 Gennaio 2019 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.,

Contraddittorio

Il rispetto del contradditorio endoprocedimentale vale sia per le imposte sui redditi sia per l’IVA: pertanto, in tal caso, il Fisco non può emettere l’atto impositivo prima dello scadere del termine dei 60 giorni dall’ispezione. Lo ha spiegato la Corte di Cassazione con la sentenza del 15 gennaio 2019 n. 701.

Leggi dopo

IRAP non dovuta per il professionista che emette parcelle elevate per i colleghi domiciliatari

18 Gennaio 2019 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

IRAP

La Corte di Cassazione è tornata sul tema dell’IRAP con l’ordinanza del 15 gennaio 2019, n. 719, affermando che l’avvocato che si appresta a pagare parcelle elevate ai suoi colleghi, semplici domiciliatari, non è tenuto al versamento dell’imposta.

Leggi dopo

Pagine