News

News

Suolo edificabile secondo il PUC: entità immobiliare fiscalmente valutabile

08 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Plusvalenze

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 10693/2018, si è pronunciata in tema di plusvalenze da cessione a titolo oneroso di terreni edificabili, sancendo che un suolo considerato edificabile da uno strumento urbanistico adottato dal consiglio comunale (anche se non ancora in vigore), costituisce un'entità immobiliare fiscalmente valutabile.

Leggi dopo

Nuove regole in materia di split payment

08 Maggio 2018 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

Split payment

L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 9/E pubblicata nella giornata di ieri, illustra le novità della L. n. 172/2017, ossia l'estensione per le fatture emesse a decorrere dal 1° gennaio 2018, del meccanismo della scissione dei pagamenti a una serie di nuovi soggetti.

Leggi dopo

Pubblicato il Bollettino del primo trimestre 2018 delle entrate tributarie

08 Maggio 2018 | di La Redazione

Imposte dirette

Il Ministero dell’Economia ha reso noto con pubblicazione del Bollettino del primo trimestre 2018 l'andamento delle entrate tributarie. Certificando l'aumento del 57% e del 38% gli introiti derivanti, rispettivamente, dall’imposta sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze e dall’imposta sostitutiva sul valore dell’attivo dei fondi pensione.

Leggi dopo

Società tra avvocati: soggette ad IRAP e IRES

08 Maggio 2018 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

Società tra avvocati

L’Agenzia delle Entrate, con Risoluzione 35/E pubblicata ieri, fornisce risposta ad un quesito in merito alla natura del reddito prodotto dalle società tra avvocati. "Una società per azioni costituita per l’esercizio dell’attività di avvocato deve adottare il regime fiscale previsto per le società di capitali e, dunque, deve assoggettare ad IRES il reddito prodotto e ad IRAP il valore della produzione".

Leggi dopo

ISA estesi a 105 nuove attività

08 Maggio 2018 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate
Agenzia delle Entrate

ISA – Indici sintetici di affidabilità

Dalle Entrate un nuovo provvedimento che individua le attività che saranno interessate dai nuovi ISA, gli indici di affidabilità del Fisco che sostituiranno i “vecchi” studi di settore.

Leggi dopo

Esattore che agisce oltre i confini territoriali: pignoramento nullo

07 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Misure cautelari

I Giudici della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 10701/2018, hanno sancito che se l’esattore pignora un bene al di fuori del proprio ambito territoriale di competenza, la disposizione viene annullata.

Leggi dopo

Agevolazioni prima casa: non è prorogabile il termine per la liquidazione della maggiore IVA

04 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., 27 aprile 2018 n. 10214

Prima casa

Respinto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate: il termine per le violazioni concernenti la fruizione dell’IVA agevolata al 4 per cento non è prorogabile (sentenza della Cassazione n. 10214/2018).

Leggi dopo

ICI: se dimora tutta la famiglia è abitazione principale

04 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

IMU

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza del 27 aprile 2018, n. 10167, è tornata ad occuparsi della vecchia ICI, rimarcando i requisiti per riconoscere le caratteristiche di un’abitazione principale.

Leggi dopo

Non è incostituzionale la responsabilità solidale illimitata delle società beneficiarie per i debiti tributari

27 Aprile 2018 | di La Redazione

Corte Costituzionale

Scissione d'azienda

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 90 depositata il 26 aprile, ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 173, comma 13, TUIR e dell’art. 15, comma 2, D.Lgs. n. 472/1997 sollevate in riferimento agli artt. 3 e 53 Cost.. Dichiarando legittima la responsabilità solidale illimitata delle beneficiarie per i debiti tributari.

Leggi dopo

Accertamento del Fisco valido anche se gli scostamenti sono minimi

27 Aprile 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Accertamento da studi di settore

I Giudici della Cassazione, con la sentenza n. 10030/2018, hanno sancito che i minimi scostamenti dagli studi di settore e poche fatture false possono giustificare l’accertamento delle Entrate.

Leggi dopo

Pagine