News

News

Riscossione esattoriale: dalla Consulta un nuovo chiarimento

04 Giugno 2018 | di La Redazione

Corte cost.

Riscossione coattiva

La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 57, comma 1, lettera a), d.P.R. n. 602/1973 limitatamente alla parte in cui non prevede che, nelle controversie che riguardano gli atti dell’esecuzione forzata tributaria successivi alla notifica della cartella di pagamento o all’avviso di cui all’art. 50 del d.P.R. n. 602/1973, sono ammesse le opposizioni regolate dall’art. 615 c.p.c..

Leggi dopo

L’annotazione in contabilità di una fattura fa crollare la difesa dell'imputato

31 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. pen.

Omessa dichiarazione

L’annotazione in contabilità di una fattura fa crollare la difesa dell’imputato che sostiene di non aver emesso fatture nelle annualità finite sotto la lente del Fisco. Questo l’esito della sentenza del 29 maggio 2018 n. 24029 della Cassazione penale.

Leggi dopo

È nullo l’accertamento induttivo se il destinatario è un artigiano che lavora in un piccolo centro abitato

30 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., 24 maggio 2018 n. 12949

Accertamento induttivo

L’accertamento induttivo fondato sulla condotta antieconomica può essere annullato, se il destinatario è un artigiano che lavora in un piccolo centro abitato. È questo l’esito dell’ordinanza del 24 maggio 2018 n. 12949.

Leggi dopo

Azienda fallita: possibile procedere alla confisca per equivalente a carico dell’imputato (persona fisica)

30 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. pen., sez. III

Tutela cautelare

È possibile la confisca per equivalente sui beni del rappresentante di un’azienda dichiarata fallita. Questo quanto affermato dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 24042/2018.

Leggi dopo

Niente rateizzazione per il contribuente che non versa anche una sola rata

30 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., 25 maggio 2018 n. 13133

Rateazione

Niente rateizzazione per il contribuente che non versa anche una sola rata; in questo caso, oltre il danno c’è anche la beffa, perché dovrà corrispondere pure le sanzioni. Così ha stabilito la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 25 maggio 2018 n. 13133, con la quale il Supremo Consesso ha respinto il ricorso di un contribuente che aveva rateizzato il proprio debito IRPEF saltando alcune rate.

Leggi dopo

Sguardo su PTT: tavolo di lavoro tra ODCEC Milano e Commissioni Tributarie

29 Maggio 2018 | di La Redazione

Processo telematico

È stato istituito un tavolo di lavoro tra ODCEC Milano e le Commissioni Tributarie Regionale e Provinciale di Milano per analizzare le criticità del PTT ed avanzare proposte migliorative al MEF, gestore della piattaforma SIGIT.

Leggi dopo

Transfer pricing: in G.U. le linee guida

24 Maggio 2018 | di La Redazione

Interessi

È di ieri la pubblicazione in G.U. del Decreto MEF che definisce la nuova disciplina del transfer pricing, in applicazione del principio di libera concorrenza come da previsioni della Manovra correttiva 2017.

Leggi dopo

Possibilità di estendere al fallimento l'operatività del giudicato tributario favorevole

24 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. I, 23 maggio 2018, n. 12854

Cosa giudicata

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 12854, depositata ieri, afferma che in caso di inerzia degli organi preposti al fallimento, il contribuente dichiarato fallito conserva la legittimazione a impugnare l’atto impositivo e/o a proseguire il processo tributario già instaurato. Il curatore potrà avvalersi del giudicato tributario favorevole del fallito.

Leggi dopo

I valori OMI non sono sufficienti per rettifica del prezzo di vendita di un immobile

22 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. civ. sez. trib.

Abitazione

La rettifica del prezzo di vendita di un immobile non può essere motivata basandosi sul solo Osservatorio del mercato immobiliare. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza del 18 maggio 2018 n. 12269, con la quale i Giudici della Suprema Corte hanno accolto il ricorso presentato dai legali di una S.r.l.

Leggi dopo

Distrazione del bene in leasing e conseguente fallimento dell’azienda integra reato di bancarotta

21 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. pen.

Bancarotta fraudolenta

La distrazione da parte dell’imprenditore del bene in leasing e il conseguente fallimento dell’azienda integra il reato di bancarotta patrimoniale. Questo l’esito della sentenza del 17 maggio 2018 n. 21933 della Corte di Cassazione.

Leggi dopo

Pagine