News

News

Bilanci d’esercizio, il CdM avvia la revisione

19 Maggio 2015 | di La Redazione

Società di capitali

Approvato dal Governo in prima lettura uno schema di decreto legislativo che modifica la normativa del bilancio di esercizio e di quello consolidato per le società di capitali. Così l’Italia si adegua alle disposizioni comunitarie contenute nella direttiva 2013/34/UE.

Leggi dopo

Sgravi per la laguna di Venezia, non ne beneficiano le aree limitrofe

19 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. lav., 14 maggio 2015, n. 9892

IRES

La Cassazione è intervenuta in merito agli sgravi per le imprese che operano nella laguna veneziana: sono ammesse a tali benefici anche le aree limitrofe? Secondo i Supremi Giudici (sentenza n. 9892/2015), no.

Leggi dopo

In Gazzetta il Regolamento del fondo di garanzia

19 Maggio 2015 | di La Redazione

Comitato Interministeriale per la programmazione economica, Delibera 20 febbraio.pdf

Crediti d'imposta per società di persone

È di ieri la pubblicazione in G.U. n. 113 del Regolamento recante disposizioni operative del Fondo di garanzia per le agevolazioni in favore di imprese miste operanti in Paesi in via di sviluppo. La pubblicazione segue la delibera del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica del 20 febbraio scorso.

Leggi dopo

Decesso del contribuente, a chi consegnare l’avviso di accertamento?

18 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 13 maggio 2015, n. 9717

Avviso di accertamento

La Cassazione, con sentenza n. 9717/2015, ha ribadito che l’avviso di accertamento tributario, in caso di morte del contribuente, va consegnato agli eredi collettivamente ed impersonalmente.

Leggi dopo

Ricorsi ancora in diminuzione: -7% nel 2014

18 Maggio 2015

Agenzia delle Entrate, Book 2014 della mediazione e del contenzioso.pdf

Giudizio di primo grado

Le Entrate hanno comunicato i dati relativi all’anno passato. Si evidenzia anche come nel 68% dei casi le sentenze abbiano arriso all’Agenzia. Nel complesso, sono state 113mila le istanze di mediazione.

Leggi dopo

Accertamenti induttivi, ok ma solo in casi di grave incongruenza

15 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 13 maggio 2015, n. 9716

Accertamento induttivo

La sentenza della Cassazione n. 9716/2015 riguarda il caso di una contribuente finita sotto la lente delle Entrate per presunzione di ricavi non contabilizzati. I Giudici hanno stabilito che i controlli presuntivi sono accettati in virtù di livelli di palese incongruenza della percentuale di ricarico rispetto a quella mediamente applicata nel settore di lavoro.

Leggi dopo

Casa di lusso: cantina e soffitta si devono conteggiare se sono abitabili

14 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 12 maggio 2015, n. 9528

Imposta di registro

Cantina e soffitta, se abitabili, insieme ai magazzini, devono essere conteggiati per valutare se un’abitazione sia o meno di lusso, e se abbia i requisiti per i benefici prima casa. Lo ha ricordato la Cassazione con sentenza n. 9528/2015.

Leggi dopo

Liti fiscali, è competente il Giudice tributario e non quello fallimentare

14 Maggio 2015 | di La Redazione

Giurisdizione e competenza

La Cassazione torna a ribadire, con sentenza n. 9526/2015, le materie di competenza dei Giudici tributario e fallimentare, decretando l’autorità del primo per giurisdizioni in materia fiscale.

Leggi dopo

Non si sfugge al Fisco se si mantiene il proprio domicilio in Italia

13 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ. sez. trib. 8 maggio 2015, n. 9349

Esterovestizione

Il soggetto passivo di imposta è anche il contribuente italiano che, pur risiedendo all’estero, mantenga il proprio domicilio in Italia per la maggior parte del periodo di imposta: lo ha affermato la Cassazione con sentenza n. 9349/15.

Leggi dopo

Sequestro dei registri, carcere, fallimento: giustificano un mancato pagamento?

13 Maggio 2015 | di La Redazione

IVA

Un contribuente era stato arrestato per mancato pagamento IVA; i conti della S.p.A., poi fallita, della quale era legale rappresentante, erano stati sequestrati. Sono questi impedimenti validi? Per la Cassazione, con sentenza 19331/15, no.

Leggi dopo

Pagine