News

News

Cittadino straniero che ha una casa all'estero ma convive in Italia: paga le imposte in Italia

14 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 10 novembre 2017 n. 26638

Imposte dirette

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 26638/2017,ricorda che se lo straniero è proprietario di una casa all’estero, la convivenza di fatto fa scattare il pagamento delle imposte in Italia.

Leggi dopo

Fermo amministrativo? Il rimborso IVA può essere negato

10 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 31 ottobre 2017, n. 25893

Fermo amministrativo

“È legittimo il diniego di rimborso IVA da parte dell’Amministrazione finanziaria, in dipendenza dell’adozione di un provvedimento di fermo amministrativo delle somme pretese in restituzione, in ragione della pendenza di controversie tra le parti su rettifiche relative ad altre annualità di imposta”.

Leggi dopo

Fatture false: la recidività reiterata fa allungare i tempi di prescrizione del reato

10 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ.

Emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti

Per il reato di emissione di fatture false, qualora il colpevole sia anche recidivo reiterato, i tempi di prescrizione del reato si allungano. Così si è espressa la Corte di Cassazione con la sentenza del 7 novembre 2017 n. 50619.

Leggi dopo

Anagrafe tributaria: per contrastare l'evasione occorre una banca dati completa

10 Novembre 2017 | di La Redazione

Evasione fiscale

Nell'audizione tenutasi nei giorni scorsi, Ernesto Maria Ruffini si è espresso in merito allo stato attuale e futuro dell’Anagrafe tributaria in un’ottica di razionalizzazione delle banche dati a contenuto economico-finanziario.

Leggi dopo

Accertamento da studi di settore: non è sufficiente il mero rilievo dello scostamento

10 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ. sez. trib.

Accertamento da studi di settore

L’accertamento basato sui cosiddetti parametri, non può esaurirsi nel mero rilievo dello scostamento del reddito dichiarato rispetto ad essi, ma deve essere integrata con le ragioni per le quali sono state disattese le contestazioni sollevate dal contribuente in sede di contraddittorio. Così la Cassazione con l’ordinanza del 31 ottobre 2017, n. 25929.

Leggi dopo

Irreperibilità relativa: è valida la notifica se inviata la raccomandata che informa del deposito comunale

09 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Comunicazioni e notificazioni

La notifica al destinatario della cartella esattoriale è perfezionata, nei casi di irreperibilità relativa, con la ricezione della raccomandata che informa del deposito presso la casa comunale. Lo asserisce la Cassazione con l’ordinanza n. 26165/2017.

Leggi dopo

Sarà il contribuente a dover dimostrare la prova contraria nell'accertamento sintetico

09 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T

Accertamento sintetico

Il contribuente, per superare la presunzione di maggiore capacità contributiva, deve produrre una valida documentazione dalla quale si evinca l’entità dei redditi e la loro durata. Lo ricorda la Corte con l’ordinanza del 31 ottobre 2017 n. 25996.

Leggi dopo

Entrate tributarie: continua l'ondata positiva

07 Novembre 2017 | di La Redazione

Imposte dirette

Segno positivo (+0,9%) per le entrate tributarie erariali che interessano il periodo compreso tra i mesi di gennaio e settembre 2017, se confrontate con i risultati dello scorso anno.

Leggi dopo

Rottamazione: il progetto digitale “Fai D.A. te” prende il via

07 Novembre 2017 | di La Redazione

Cartelle esattoriali

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha reso noto ieri, con un Comunicato stampa, l'avvio dei nuovi servizi web per far fronte alla novità in materia di rottamazione delle cartelle: il progetto digitale “Fai D.A. te” permette di presentare la domanda dall’area libera del proprio sito (www.agenziaentrateriscossione.gov.it) senza necessità di PIN e password.

Leggi dopo

Ricorso notificato oltre termine: valido se il plico è stato consegnato al messo comunale in extremis

07 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ.,

Avviso di accertamento

Valido il ricorso dell’Agenzia delle Entrate notificato oltre il termine temporale; basta che l’Amministrazione dimostri di aver consegnato il plico al messo comunale in extremis, l’ultimo giorno utile.

Leggi dopo

Pagine