News

News su Prima casa

Per accedere al beneficio prima casa non sono sufficienti il pagamento delle utenze e TARSU

17 Aprile 2019 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T

Prima casa

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 10072/2019, accoglie il ricorso dell’Agenzia delle Entrate: senza la prova anagrafica di residenza, non è possibile l’accesso ai benefici fiscali.

Leggi dopo

Agevolazione prima casa: valide anche se l’immobile viene ceduto anzitempo per gli accordi di separazione

26 Marzo 2019 | di La Redazione

Cass. Civ., sez. trib., 21 marzo 2019 n. 7966

Prima casa

Relativamente alle agevolazioni prima casa - la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 21 marzo 2019 n. 7966 - ha statuito che non vengono perse anche se il contribuente, in virtù di un accordo di separazione, aliena l’abitazione prima dello scadere dei cinque anni.

Leggi dopo

Prima casa: no al beneficio se l'immobile raggiunge i 240 mq contando il piano interrato non abitabile

11 Ottobre 2018 | di La Redazione

Prima casa

La Cassazione è tornata a valutare la spettanza del beneficio fiscale prima casa. Lo ha fatto con l’ordinanza del 3 ottobre 2018, n. 24051, con la quale i Supremi Giudici hanno accolto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate, in merito al caso di un contribuente il quale aveva acquistato un immobile la cui superficie, contando anche il piano interrato non abitabile, superava i 240 metri quadrati.

Leggi dopo

Immobile ceduto con donazione simulata: no alle agevolazioni prima casa

30 Agosto 2018 | di La Redazione

Cass. civ.,

Prima casa

Addio alle agevolazioni prima casa se l’acquisto dell’immobile è subito succeduto dalla donazione simulata dell’immobile prima dei cinque anni. Lo afferma la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 29 agosto 2018 n. 21312, con la quale la Corte ha respinto il ricorso di un contribuente.

Leggi dopo

Agevolazione prima casa anche al proprietario di un piccolo appartamento

22 Agosto 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

Prima casa

Il beneficio fiscale prima casa spetta anche a chi acquista un immobile da adibire ad abitazione del nucleo familiare, benché proprietario di un piccolo appartamento per il quale non è stata richiesta alcuna agevolazione e nel quale, in virtù delle dimensioni troppo piccole, era impossibile adibire la propria residenza.

Leggi dopo

Valutazione inabilità dell’immobile pre-posseduto

16 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

Prima casa

L’inabitabilità di una casa pre-posseduta, ai fini del beneficio prima casa, va valutata in senso oggettivo e soggettivo, osservando sia l’effettiva inabitabilità che le caratteristiche qualitative. È quanto affermato dai Giudici della Cassazione con l’ordinanza del 10 luglio 2018 n. 18098.

Leggi dopo

Prima casa: non rientrano nel conteggio i mq dell'autorimessa

19 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. civ.,14 giugno 2018, n. 15610

Prima casa

L’autorimessa non deve essere inclusa nel conteggio dei metri quadri necessari al fine del calcolo della superficie utile complessiva dell’immobile adibito a prima casa. Lo ribadisce la Corte di Cassazione con la recente ordinanza del 14 giugno 2018, n. 15610.

Leggi dopo

Benefici prima casa: le dichiarazioni mendaci non fanno scattare le sanzioni fiscali

11 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Prima casa

I Giudici della Suprema Corte, con la sentenza n. 14964/2018, hanno affermato che le dichiarazioni mendaci in merito alle caratteristiche dell’immobile oggetto di agevolazione, non fanno più scattare sanzioni fiscali.

Leggi dopo

Dichiarazione di entrambi i coniugi (in comunione) per le agevolazioni prima casa

06 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

Prima casa

Legittima la revoca del beneficio prima casa, per la metà, nel caso di un soggetto, coniugato in regime di comunione legale dei beni, che acquisti da solo, senza che nell’atto intervenga il coniuge, il fabbricato da adibire ad abitazione principale.

Leggi dopo

Prima casa e vendita infraquinquennale: no al beneficio se manca la realizzazione d’intento

06 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.,

Prima casa

Il contribuente che vende l’immobile oggetto del beneficio fiscale prima casa entro cinque anni perde l’agevolazione se non va a vivere nel nuovo appartamento acquistato. Infatti, la vendita dell’immobile acquistato con il beneficio prima del decorso di cinque anni dalla data dell’acquisto comporta, nel caso della mancata realizzazione d’intento, la decadenza dal regime.

Leggi dopo

Pagine