News

News su IVA

Il dies a quo per la rettifica della detrazione IVA è l’acquisto

18 Settembre 2018 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

IVA

Per il calcolo del decennio che deve intercorre ai fini della rettifica della detrazione IVA, la cosiddetta “tutela fiscale” prevista dall’art. 19-bis 2 del d.P.R. n. 633/1972, si deve partire dalla data di acquisto del bene immobile. In caso di locazione finanziaria, si può considerare momento dell’acquisto il pagamento del maxi canone iniziale quando questo risulti particolarmente elevato rispetto al totale della locazione.

Leggi dopo

Per detrarre l’IVA non dichiarata sono sufficienti le fatture

30 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

IVA

Con l’ordinanza n. 19938/2018 i Giudici della Corte hanno affermato che sufficienti le fatture per accedere al diritto alla detrazione dell’imposta.

Leggi dopo

Le Entrate fanno luce sulla falcidia del credito IVA

24 Luglio 2018 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

IVA

L’Agenzia delle Entrate ha analizzato l’evoluzione giurisprudenziale e normativa in merito al trattamento del credito IVA e delle ritenute nel concordato preventivo. La disamina nella Circolare n. 16 diramata ieri.

Leggi dopo

Intermediazione: esenti da IVA anche i servizi accessori

10 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

IVA

I Giudici della Corte di Cassazione, con la pronuncia n. 17836/2018, hanno fornito chiarimenti in tema di intermediazione: trova applicazione l'esenzione da IVA, il contratto con il quale un soggetto italiano si impegna a commercializzare i prodotti di un altro soggetto UE, nella stessa maniera sono esentati dall'imposta anche i servizi accessori.

Leggi dopo

Soggetto ad IVA il servizio di consulenza in materia di investimenti

16 Maggio 2018 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate, Risoluzione

IVA

Una nuova Risoluzione delle Entrate fa il punto sul trattamento IVA di un servizio di consulenza in materia di investimenti alla luce della giurisprudenza della Corte di Giustizia UE e del parere espresso dal Comitato IVA.

Leggi dopo

La detraibilità dell'IVA è subordinata ai requisiti formali della scheda carburante

24 Aprile 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

IVA

La Cassazione con l’ordinanza n. 9855/2018 ha ricordato che la possibilità di detrarre dall'imposta dovuta quella assolta per l’acquisto di carburanti destinati ad alimentare i mezzi impiegati dall'azienda è subordinata al rispetto dei requisiti formali della scheda carburante.

Leggi dopo

Soggetto ad IVA il trasferimento d'azienda dal de cuius agli eredi

19 Aprile 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

IVA

Secondo il Fisco e i Giudici di legittimità, infatti, in seguito al decesso dell’imprenditore, la gestione aziendale è soggetta alle regole della comunione ereditaria solo fino al momento in cui gli eredi dichiarano di voler proseguire l’attività facente parte del parente estinto. Il trasferimento dell’azienda dall'imprenditore deceduto agli eredi è soggetto ad IVA.

Leggi dopo

Omesso versamento IVA: il novum normativo garantisce efficacia estintiva

14 Marzo 2018 | di La Redazione

Cass. pen.

IVA

Efficacia estintiva del reato, e non solo attenuante, nel caso di integrale pagamento dei debiti tributari, anche se nel mentre è già iniziato il dibattimento. Questa la posizione dei Giudici della Corte di Cassazione con la sentenza del 13 marzo 2018, n. 11035.

Leggi dopo

Reati di omessi versamenti IVA e di ritenute: ambito applicativo ridotto

13 Marzo 2018 | di La Redazione

Cass. pen.

IVA

Nuove soglie di punibilità con restrizione dell’ambito applicativo dei reati di omesso versamento delle ritenute e dell’IVA. Dunque, anche le condanne divenute definitive devono essere revocate. È quanto sostiene la Corte di Cassazione con la sentenza depositata ieri, 12 marzo 2018, n. 10810.

Leggi dopo

Omessa presentazione di dichiarazioni IVA a scopo fraudolento: negata la detrazione

09 Marzo 2018 | di La Redazione

Corte UE, causa C-159/17, 7 marzo 2018

IVA

L’amministrazione fiscale può negare al soggetto passivo il diritto alla detrazione dell’IVA qualora venga dimostrato che, a causa degli inadempimenti contestati a quest’ultimo, sia stato impossibile disporre delle informazioni necessarie per accertare i requisiti sostanziali che danno diritto alla detrazione assolta a monte da detto soggetto passivo o che quest’ultimo abbia agito in modo fraudolento per poter beneficiare di tale diritto, circostanza che spetta al giudice del rinvio verificare.

Leggi dopo

Pagine