News

News su Comunicazioni e notificazioni

Irreperibilità relativa: è valida la notifica se inviata la raccomandata che informa del deposito comunale

09 Novembre 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Comunicazioni e notificazioni

La notifica al destinatario della cartella esattoriale è perfezionata, nei casi di irreperibilità relativa, con la ricezione della raccomandata che informa del deposito presso la casa comunale. Lo asserisce la Cassazione con l’ordinanza n. 26165/2017.

Leggi dopo

Per il perfezionamento della cartella basta la consegna del plico a casa del contribuente

04 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 3 ottobre 2017, n. 23083

Comunicazioni e notificazioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 23083/2017, ha ricordato che la cartella esattoriale può essere notificata anche direttamente da parte del Concessionario.

Leggi dopo

Se l'atto viene inviato al vecchio indirizzo del difensore è invalido

19 Luglio 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 18 luglio 2017, n. 17717

Comunicazioni e notificazioni

La Corte di Cassazione con l’ordinanza del 18 luglio 2017, n. 17717, ha respinto il ricorso avanzato da Equitalia, sostenendo che se Equitalia invia un atto processuale al vecchio indirizzo del difensore l’atto viene invalidato.

Leggi dopo

Atto tributario valido in caso di irreperibilità assoluta purché il contribuente si sia trasferito nello stesso Comune

28 Giugno 2017 | di La Redazione

Cass. civ. 17 giugno 2017 n. 16043

Comunicazioni e notificazioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza del 27 giugno 2017 n. 16043, ha ricordato che anche se, dopo la notifica dell’atto tributario, risulti che il contribuente si era trasferito in un altro indirizzo dello stesso Comune, deve ritenersi corretta la procedura notificatoria di irreperibilità assoluta, se il messo ha dimostrato che non era possibile recuperare il nuovo indirizzo del contribuente.

Leggi dopo

Pignoramento: giurisdizione tributaria per l'opposizione agli atti esecutivi

06 Giugno 2017 | di La Redazione

Cass. civ., ss.uu., 5 giugno 2017, n. 13916

Comunicazioni e notificazioni

Le Sezioni Unite, con la sentenza n. 13916/2017, si sono espresse su un conflitto di giurisdizione sorto tra giudice tributario e ordinario in materia di esecuzione forzata tributaria. Ricordando nuovamente che è del giudice tributario la giurisdizione attinente l'opposizione agli atti esecutivi riguardante l'atto di pignoramento.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sul dies a quo per il deposito e sull’avviso di ricevimento del ricorso

30 Maggio 2017 | di La Redazione

Cass. civ., ss. uu.

Comunicazioni e notificazioni

I Supremi Giudici delle Sezioni Unite, con la sentenza n. 13452/2017, hanno esaminato due problematiche che possono scaturire nel momento in cui si utilizza il servizio postale, in particolare: se il termine per la costituzione in giudizio del ricorrente e dell'appellante sia da interpretarsi come decorrente dalla ricezione del plico da parte del destinatario ovvero dalla data di spedizione del plico medesimo; e l'effettiva rilevanza dell'omesso tempestivo deposito della ricevuta di spedizione postale diretta del ricorso quando risulti in atti l'avviso di ricevimento del relativo plico raccomandato.

Leggi dopo

Contribuente trasferito all’estero: Equitalia deve inviare la raccomandata

27 Aprile 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 21 aprile 2017, n. 10171

Comunicazioni e notificazioni

Se il contribuente si è trasferito all'estero, Equitalia non deve limitarsi all'affissione dell’avviso di deposito all'albo comunale; deve anche inviare la raccomandata postale come da art. 140 c.p.c. Lo conferma la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 21 aprile 2017, n. 10171.

Leggi dopo

Notifica cartella: se emessa ante 2001 si applica il termine perentorio di quattro mesi

07 Marzo 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 3 marzo 2017, n. 5380

Comunicazioni e notificazioni

Sul tema relativo ai termini di notifica della cartella, i Supremi Giudici ricordano che trova applicazione l'art. 25, comma 1, del d.P.R. n. 602/1973 (ante riforma), secondo cui va considerato come termine di notifica "l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di consegna del ruolo".

Leggi dopo

Prove contrarie ed equipollenza dell'estratto di ruolo

14 Novembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 11 novembre 2016, n. 23040

Comunicazioni e notificazioni

Relativamente alle modalità con cui si debba fornire la prova contraria, la Corte si è già espressa ritenendo che non sussiste un onere in capo al Concessionario di produrre in giudizio la copia integrale della cartella. Deve ritenersi ammissibile la prova della notifica mediante produzione della relata separatamente dalla copia della cartella, della matrice o dell'estratto di ruolo.

Leggi dopo

Notifica a mezzo posta: la prova contraria dovrà essere fornita dal destinatario dell'atto

14 Novembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 11 novembre 2016, n. 23039

Comunicazioni e notificazioni

In tema di procedimento di notifica della cartella esattoriale, la prova contraria dovrà essere fornita dal destinatario dell'atto il quale contesti la validità della notifica, e quindi nel caso di specie contesti la presenza di un rapporto con il consegnatario. Così la Cassazione con sentenza n. 23039/2016.

Leggi dopo

Pagine