Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Accertamento induttivo

Rinuncia “diffusa e sistematica” ai compensi per le prestazioni professionali: valido l'accertamento induttivo

13 Giugno 2018 | di Francesco Spina

Cass. civ.,

Accertamento induttivo

L'elevato numero di prestazioni gratuite rese dal professionista nei confronti di terzi clienti e la complessità delle stesse, sono elementi idonei a far ritenere inattendibile la contabilità e, conseguentemente, a consentire di procedere con l'accertamento induttivo ai sensi dell'articolo 39, comma 2, del d.P.R. n. 600/1973.

Leggi dopo

Accertamento nullo prima dei 60 giorni dall'ispezione eseguita dalla Guardia di Finanza

10 Gennaio 2018 | di Enzo Di Giacomo

Cass. civ.

Accertamento induttivo

L'accertamento emesso dall'Ufficio prima del termine di sessanta giorni dall'ispezione eseguita dalla Guardia di Finanza, al fine di verificare il rilascio dello scontrino/ricevuta, è illegittimo. Il termine di cui sopra decorre solo dal rilascio di copia del processo verbale di chiusura delle operazioni in caso di accesso o ispezione dei locali dell'impresa.

Leggi dopo

Il rifiuto di esibire i documenti al Fisco ne impedisce l'utilizzabilità a favore del contribuente

07 Giugno 2017 | di Antonio Scalera

Cass. civ., sez. trib., 28 aprile 2017, n. 10527

Accertamento induttivo

La dichiarazione del contribuente di non possedere libri, registri, scritture e documenti, specificamente richiestigli dall'Amministrazione finanziaria nel corso di un accesso, preclude la valutazione degli stessi in suo favore in sede amministrativa o contenziosa e rende legittimo l'accertamento induttivo, solo ove sia non veritiera, cosciente, volontaria e dolosa, così integrando un sostanziale rifiuto di esibizione diretto ad impedire l'ispezione documentale.

Leggi dopo

Prospetto delle rimanenze e accertamento induttivo

15 Maggio 2017 | di Francesco Brandi

Cass. civ., sez. trib.

Accertamento induttivo

Una valutazione delle rimanenze effettuata in maniera complessiva e non analitica, come prescritto dall'art. 15, comma 2 del d.P.R. n. 600/1973: l'Amministrazione Finanziaria può utilizzare presunzioni cc.dd. “supersemplici”, prive dei caratteri di gravità, precisione e concordanza.

Leggi dopo

Saldo negativo di cassa e accertamento induttivo

06 Marzo 2017 | di Francesco Brandi

Cass. civ.

Accertamento induttivo

In tema di accertamento induttivo del reddito d'impresa, la sussistenza di un saldo negativo di cassa, oltre a costituire un'anomalia contabile, fa presumere l'esistenza di ricavi non dichiarati in misura almeno pari al disavanzo.

Leggi dopo