Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Legittimo soltanto il “ribaltamento diretto”: dalla società consortile alle consorziate

19 Gennaio 2017 | di Ignazio Gennaro

CTP Catania

Consorzi e società consortili

In tema di consorzi può ritenersi legittimo soltanto il “ribaltamento diretto” dei costi sostenuti dalla società consortile nei confronti delle società consorziate. Tali costi possono essere legittimamente addebitati dal consorzio alle società consorziate, previa verifica della loro effettività, congruità ed inerenza rispetto all’attività svolta dalla società consortile nell’interesse delle società consorziate.

Leggi dopo

Trust autodichiarato: imposte ipocatastali in misura fissa e donazioni al trasferimento finale

17 Gennaio 2017 | di Angelo Ginex

Cass. civ

Trust

L'atto istitutivo di un trust autodichiarato, avente ad oggetto il conferimento di beni immobili e partecipazioni sociali, con durata predeterminata o fino alla morte del disponente (e trustee), con beneficiari i discendenti di quest'ultimo, deve scontare le imposte ipotecaria e catastale in misura fissa e non proporzionale, poiché la fattispecie si inquadra in quella di una donazione indiretta, cui è funzionale la segregazione quale effetto naturale del vincolo di destinazione.

Leggi dopo

La notifica del ricorso in busta chiusa si perfeziona con la consegna all'Ufficio postale

12 Gennaio 2017 | di Gabriele Baschetti, Fabio Pari

CTP Bologna

Comunicazioni e notificazioni

La notifica del ricorso, anche se effettuata con spedizione in busta chiusa, in difformità a quanto previsto dall'art. 20 del D.Lgs. n. 546/1992, si intende perfezionata nella data di consegna all'Ufficio postale e non al momento di ricevimento dell'atto da parte dell'Ufficio.

Leggi dopo

Coordinamento tra revocazione e ricorso per Cassazione

09 Gennaio 2017 | di Mario Cavallaro, Marisa Abbatantuoni

CTR Puglia

Giudizio di revocazione

La sentenza della CTR Puglia 14 settembre 2016, n. 2081, consente di effettuare alcune brevi riflessioni sulla legittimità della proposizione dell'istanza di revocazione della sentenza di appello allorquando vi sia contestuale pendenza del ricorso per cassazione. I Giudici pugliesi, in ottemperanza alla giurisprudenza prevalente, riconoscono l'autonomia dei due giudizi e ne legittimano la coesistenza.

Leggi dopo

Pagine