Focus

Focus

Accertamento con adesione e sospensione dei termini per ricorrere: una questione ancora aperta?

09 Novembre 2015 | di Pietro Rossomando

Accertamento con adesione

La cumulabilità della sospensione feriale dei termini processuali nell’ambito del procedimento di accertamento con adesione, soprattutto dopo un recentissimo arresto giurisprudenziale, si rivela una questione di non poco spessore dottrinale e di non trascurabile riflesso applicativo.

Leggi dopo

La deducibilità degli interessi passivi per le società immobiliari di gestione

04 Novembre 2015 | di Fausta Eugeni

IRES

L’art. 96 TUIR racchiude la disciplina fiscale della deducibilità degli interessi passivi ed oneri assimilati ai fini della determinazione del reddito di impresa, prevedendo, al riguardo, una serie di limitazioni. Tra le poche tipologie di oneri che possono derogare alle predette limitazioni, vi sono – ai sensi della "Legge Finanziaria 2008” – gli interessi passivi relativi a finanziamenti garantiti da ipoteca su immobili destinati alla locazione, che sono pertanto integralmente deducibili. Tale disposizione, nella sua versione originaria, non prevedeva alcuna distinzione di tipo soggettivo né di tipo oggettivo, riconoscendo l’integrale deducibilità al ricorrere di una garanzia ipotecaria e di un immobile destinato (anche in via prospettica) alla locazione. Con il decreto c.d. "internazionalizzazione delle imprese" si è cercato di definire, più chiaramente, l’ambito di applicazione dell'anzidetta previsione.

Leggi dopo

La compensabilità delle perdite in accertamento

02 Novembre 2015 | di Giuseppe Di Martino

D. Lgs. 24 settembre 2015, n. 158

Compensazioni

Il D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 158, recante la revisione del sistema sanzionatorio, in attuazione dell’articolo 8, comma 1, della Legge 11 marzo 2014, n. 23 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 233 del 07 ottobre 2015, con l’articolo 25 introduce all’interno della disciplina dell’accertamento, regolata dal D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, il principio della compensazione delle perdite.

Leggi dopo

Il contraddittorio preventivo in materia doganale

29 Ottobre 2015 | di Fabiola Del Torchio

Contraddittorio

Il tema del contraddittorio preventivo - ossia del diritto del soggetto destinatario degli effetti di un atto di essere “sentito” prima dell’emissione dell’atto stesso – è argomento che ha interessato, e continua ad interessare, dottrina e giurisprudenza.

Leggi dopo

Dirigenti illegittimi: la Cassazione si avvicina alla decisione definitiva

27 Ottobre 2015 | di Mario Cavallaro

Cass. civ., sez. trib., 16 ottobre 2015, n. 20984
Cass. civ., sez. trib., 18 settembre 2015, n. 18448

Avviso di accertamento

Prosegue il lento avvicinarsi della Cassazione alla pronuncia definitiva sulla nota questione dei dirigenti-non dirigenti che hanno sottoscritto illegittimamente atti tributari. Ad oggi la Suprema Corte si è potuta esprimere esclusivamente su aspetti marginali, non strettamente centrati sul merito del problema, tra cui l'inammissibilità della nuova eccezione di nullità dell'atto in sede di giudizio di legittimità.

Leggi dopo

La sospensione cautelare nel processo tributario

22 Ottobre 2015 | di Liliana Peruzzu

D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 156

Misure cautelari

In data 22 settembre 2015, il Governo ha approvato in via definitiva il decreto attuativo della delega fiscale sul contenzioso tributario (D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 156). Detto decreto (assimilato, dai primi commentatori, a un timido intervento di manutenzione, piuttosto che all’invocata riforma del processo tributario) introduce novità circoscritte a taluni istituti del processo, tra cui la sospensione cautelare, di cui viene ampliato in misura non marginale l’ambito di operatività.

Leggi dopo

La trasmissione elettronica delle operazioni IVA

20 Ottobre 2015 | di Alberto Cavallaro

Spesometro

L’emissione, la registrazione e la conservazione delle operazioni IVA è disciplinata dagli articoli 21 ss., D.P.R. n. 633/1972. La normativa comunitaria e conseguentemente quella nazionale, nel corso degli anni, si sono adeguate alle esigenze di semplificazione ed elaborazione elettronica dei dati. Da ultimo il D.Lgs. n. 127/2015 (in attuazione della delega fiscale) contiene le modalità operative che consentiranno, a partire dal 2016, l’utilizzo del servizio predisposto dall’Agenzia delle Entrate per lo scambio dei documenti fiscali elettronici anche tra privati.

Leggi dopo

Il primato del diritto comunitario sulle norme processuali interne

14 Ottobre 2015 | di Francesca Picardi

Cosa giudicata

La necessaria disapplicazione delle norme interne in contrasto con il diritto comunitario ha comportato l’attenuazione di alcune delle nostre regole processuali, quali, ad esempio, il principio dispositivo, il sistema delle preclusioni, l’intangibilità del giudicato. L’articolo propone un rapido “excursus” della giurisprudenza della Corte di Cassazione che ha fatto applicazione nelle materie tributarie delle regole elaborate dalla Corte di Giustizia dell’Unione europea, cercando così d’individuare i criteri che determinano la soccombenza o, al contrario, la resistenza dell’istituto processuale di fronte al diritto comunitario.

Leggi dopo

La nuova disciplina del trasferimento in Italia

12 Ottobre 2015 | di Giovanni Formica

Delega fiscale

La recentissima approvazione del D.Lgs. n. 147 del 2015 si propone di colmare la previgente lacuna in materia di trattamento fiscale del trasferimento di sede in Italia. La novella normativa, ancorché espressamente dichiarata applicabile ai soli trasferimenti intervenuti dal periodo d’imposta di entrata in vigore, sembra possa costituire un utile criterio interpretativo anche in relazione al passato.

Leggi dopo

Le novità in tema di riscossione

06 Ottobre 2015 | di Vincenzo Busa

Riscossione coattiva

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 233 del 7 ottobre, il decreto legislativo 24 settembre 2015 n. 159 “recante misure per la semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione”, emanato in attuazione della legge delega 11 marzo 2014, n. 23 ed approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri il 22 settembre 2015. Il provvedimento introduce alcune novità e apporta numerose modifiche all’impianto normativo vigente in tema di riscossione.

Leggi dopo

Pagine