Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Il principio di annualità d’imposta esclude supposizioni di costanza di reddito in anni diversi

10 Settembre 2015 | di La Redazione

CTP Matera

IRPEF

In ordine al principio di annualità d’imposta, l'autonomia di ciascun periodo esclude una supposizione inferenziale di costanza di condizioni di esercizio di una attività.

Leggi dopo

Rigetto dell’istanza di autotutela: sindacabili dal giudice tributario i soli profili di legittimità

10 Settembre 2015 | di La Redazione

CT 1° Bolzano

Autotutela

In tema di impugnabilità dell’atto di rigetto dell’istanza di autotutela, l’eventuale diniego, espresso o tacito, può essere oggetto di sindacato da parte del giudice tributario soltanto in caso di illegittimità.

Leggi dopo

Ricarico per anni successivi ad anni precedenti: possibile solo in presenza di mutamenti sostanziali delle condizioni sociali

09 Settembre 2015 | di La Redazione

CTR Basilicata, Potenza

Accertamento induttivo

Il meccanismo del ricarico ad anni precedenti non può operare laddove l’Amministrazione finanziaria non provi che le condizioni economiche e sociali abbiano subito mutamenti nel tempo.

Leggi dopo

La presunzione ex art. 32, co. 1, n.2, DPR 600/73, non può essere estesa alla generalità dei contribuenti

09 Settembre 2015 | di La Redazione

CTP Perugia

Indagini finanziarie

La presunzione ex art. 32, co. 1, n.2, DPR 600/73 non può essere estesa alla generalità dei contribuenti, ma è valevole solo nei confronti degli imprenditori, nelle ipotesi di rettifica del reddito d’impresa.

Leggi dopo

Classamento di immobili e obbligo di motivazione

09 Settembre 2015 | di La Redazione

CTR Lombardia, Brescia

Avviso di accertamento

In materia di classamento di immobili, l’obbligatoria motivazione dell’atto impositivo non può limitarsi a contenere l’indicazione della consistenza, della categoria e della classe attribuita dall’ufficio all’immobile.

Leggi dopo

Nullo l'accertamento notificato ad una società estinta

08 Settembre 2015 | di La Redazione

CTP Bari

Società di persone

Alla stregua degli altri creditori insoddisfatti, anche l'Amministrazione finanziaria che intende azionare un credito nei confronti di una società estinta deve agire nei confronti dei soci o dei liquidatori.

Leggi dopo

Appello: i motivi di gravame devono essere esposti con sufficiente grado di specificità

05 Settembre 2015 | di La Redazione

CTR Molise, Campobasso

Giudizio di appello

Il giudizio di appello è circoscritto alle questioni dedotte dall’appellante attraverso l’enunciazione di specifici motivi.

Leggi dopo

Revocazione e documento successivo alla sentenza impugnata

04 Settembre 2015 | di La Redazione

CTR Lombardia, Milano

Giudizio di revocazione

L'ipotesi di revocazione di cui al n. 3), art. 395 c.p.c. (come richiamato dall'art. 64, D.Lgs. 546/1992) non può essere utilmente invocata facendo riferimento a un documento formato dopo la decisione.

Leggi dopo

L’illegittimità costituzionale di una norma non consente la proposizione di motivi aggiunti

01 Settembre 2015 | di La Redazione

CTP Catanzaro

Giudizio di primo grado

Nel processo tributario, caratterizzato da una domanda impugnatoria dell'atto del fisco per vizi formali o sostanziali, l’oggetto del giudizio è circoscritto dai motivi di contestazione dei presupposti di fatto e di diritto della pretesa dell'Amministrazione.

Leggi dopo

Il contraddittorio preventivo deve essere instaurato anche in assenza di obbligo espresso

26 Agosto 2015 | di La Redazione

CTP Matera

Contraddittorio

La disciplina del contraddittorio preventivo contiene indicazioni applicabili non solo agli accertamenti relativi a materie “armonizzate” ma anche a quelli aventi ad oggetto imposte diverse.

Leggi dopo

Pagine