Casi e sentenze

Casi e sentenze

Omessa notifica di un atto presupposto: legittimazione passiva alternativa tra ente impositore ed ente della riscossione

18 Gennaio 2021 | di La Redazione

CTR Lombardia, Milano

Comunicazioni e notificazioni

L’ omessa notifica di un atto presupposto (nella specie, intimazione di pagamento) costituisce vizio procedurale che comporta la nullità dell’atto successivo..

Leggi dopo

I diversi crediti confluiti nel ruolo esattoriale determinano un effetto novativo

12 Gennaio 2021 | di La Redazione

CTR Lombardia

Comunicazioni e notificazioni

La confluenza dei singoli diversi crediti nel ruolo esattoriale (del quale la cartella di pagamento ne è strumento di notificazione ex art. 21, 1, D.Lgs. n. 546/1992) è idonea a determinare un effetto novativo, ritenendo altresì che tutte le singole autonome poste esattoriali si fonderebbero in un unico indistinto credito...

Leggi dopo

IMU: non opera il beneficio in caso di utilizzazione indiretta, pur se assistita da finalità di pubblico interesse

11 Gennaio 2021 | di La Redazione

CTP Ancona, sez. I

IMU

L'esenzione IMU opera alla presenza di due condizioni: l'utilizzazione diretta degli immobili da parte dell'ente possessore e l'esclusiva loro destinazione ad attività peculiari che non siano produttive di reddito.

Leggi dopo

Riscossione frazionata: l'ammontare del tributo è quello risultante in sentenza

30 Dicembre 2020 | di La Redazione

CTP Lecce, sez. I

Riscossione coattiva

Ai sensi dell'art. 68, comma 1, lett. b), D.Lgs. n. 546 del 1992, nei casi in cui è prevista la riscossione frazionata del tributo oggetto di giudizio, con i relativi interessi previsti dalle leggi fiscali...

Leggi dopo

Esenzione IMU, il beneficio non opera in caso di utilizzazione indiretta

23 Dicembre 2020 | di La Redazione

CTP Ancona

IMU

L'esenzione IMU opera alla presenza di due condizioni: l'utilizzazione diretta degli immobili da parte dell'ente possessore e l'esclusiva loro destinazione ad attività peculiari che non siano produttive di reddito

Leggi dopo

Riscossione ed esecuzione a mezzo ruolo: il socio può impugnare la cartella

21 Dicembre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., SS.UU.

Riscossione coattiva

In tema di riscossione ed esecuzione a mezzo ruolo di tributi il cui presupposto impositivo sia stato realizzato dalla società e la cui debenza risulti da un avviso di accertamento notificato alla società e da questa non impugnato, il socio può impugnare la cartella notificatagli eccependo (tra l'altro) la violazione del beneficio di preventiva escussione del patrimonio sociale.

Leggi dopo

PEC: la contestazione di non conformità all'originale della cartella ricevuta dalla contribuente non può essere accolta

18 Dicembre 2020 | di La Redazione

CTP Salerno, sez. XII

PEC

La contestazione in merito alla non conformità all'originale della cartella ricevuta dalla contribuente, non può essere accolta in quanto la cartella, notificata a mezzo PEC...

Leggi dopo

Nuovi documenti anche in appello ma con stringenti limiti processuali

16 Dicembre 2020 | di La Redazione

CTR Lombardia, Milano

Giudizio di appello

In grado di appello è possibile produrre nuovi documenti, ma tale attività processuale va esercitata fino a venti giorni liberi prima dell’udienza; l’inosservanza di tale termine comporta la decadenza dall’attività processuale in questione...

Leggi dopo

Società non operative: presunzione di inoperatività superabile solo con una prova specifica

11 Dicembre 2020 | di La Redazione

CTP Udine

Società occulte

La società che non abbia raggiunto il minimo di ricavi fissato dalla legge ha l’onere di fornire la prova dei fatti giustificativi idonei a vincere tale presunzione di inoperatività.

Leggi dopo

Esenzione IMU dell'abitazione principale se le dimore abituali dei coniugi sono in comuni diversi

09 Dicembre 2020 | di La Redazione

CTP Bologna

IMU

Nel caso di coniugi (soggetti passivi) con residenza anagrafica ed effettiva (dimora abituale) in due unità immobiliari abitative situate in Comuni diversi...

Leggi dopo

Pagine