Bussola

Tobin tax

Sommario

Inquadramento | Disposizioni generali | Applicazioni | Operazioni ad alta frequenza (comma 495, art. 1, L. 282/2012) | Imposte dirette e Tobin tax, | Intermediari non residenti | Obblighi dichiarativi, regime sanzionatorio, rimborsi, decorrenza | Trattamento Contabile | Codici tributo per il versamento su modello F24 della Tobin tax | Riferimenti |

 

La Tobin tax è stata introdotta nel nostro ordinamento dall’art. 1, commi da 491 a 500, della Legge di Stabilità 2013. Essa colpisce le transazioni finanziarie riguardanti: i trasferimenti di proprietà delle azioni ed altri strumenti finanziari partecipativi emessi da società residenti nel territorio dello Stato; le operazioni su strumenti finanziari derivati ed altri valori mobiliari aventi come sottostante prevalentemente uno o più strumenti finanziari partecipativi; le operazioni ad alta frequenza relative alle azioni, agli strumenti partecipativi, ai titoli rappresentativi e ai valori mobiliari e agli strumenti finanziari derivati aventi come sottostante prevalentemente uno o più strumenti finanziari partecipativi. Ai sensi del comma 500 dell’art. 1 della Legge di Stabilità 2013 è stato emanato il Decreto Ministeriale del 21 febbraio 2013 recante le norme di attuazione dell’imposta sulle transazioni finanziarie che è stato poi modificato con un recente decreto del 16 settembre 2013 (entrato in gazzetta ufficiale il 20 settembre 2013, n. 221).   Il Decreto attuativo ha disposto che l’entrata in vigore della Tobin tax decorra dal 1° marzo 2013, per quanto riguarda il trasferimento della proprietà di azioni e di altri strumenti partecipativi nonché delle operazioni ad alta fr...

Leggi dopo