Bussola

Plusvalenze

20 Settembre 2017 | ,

Sommario

Inquadramento | Determinazione della plusvalenza | Trattamento fiscale plusvalenze patrimoniali | Casi particolari | Effetti della tassazione rateale delle plusvalenze sulla contabilità | Plusvalenze da cessione di attività finanziarie realizzate da persone fisiche non imprenditori | Riferimenti |

 

  Le plusvalenze sono componenti positivi di reddito, collocate nel Conto Economico del bilancio, derivanti da: Cessione a titolo oneroso di immobilizzazioni materiali, immateriali, finanziarie ad un valore superiore rispetto al loro valore contabile; Indennizzi ricevuti (ad esempio da assicurazioni) per perdita o danneggiamento dei beni di valore superiore rispetto al loro valore residuo; Assegnazioni ai soci o ad attività estranee a quella d’impresa per un valore superiore al loro valore residuo.    In evidenza: Plusvalenza  Assegnazioni, cessioni ed estromissioni agevolate ex art. 1 commi 115-121 L. 208/2015 La legge di stabilità 2016 (L. 208/2015) all’art. 1 commi 115 – 121 ha previsto che nel caso di assegnazioni  e cessioni di beni poste in essere dalle società nei confronti dei soci entro il 30 Settembre 2016 (se soddisfatte determinate condizioni), o di estromissione di beni immobili dell’imprenditore individuale eseguita entro il 31 maggio 2016 (termini che potrebbero essere modificati dalla prossima Legge di Bilancio), sulla, eventuale, plusvalenza, derivante dalla differenza tra il valore attribuito al bene ed il suo valore netto contabile, fosse applicata un’imposta sostitutiva in luogo delle imposte sui redditi ed Irap. Tale termine è stato modificato dall’art....

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento