Bussola

Litisconsorzio

25 Luglio 2016 | ,

Sommario

Inquadramento | L'obbligazione tributaria | Litisconsorzio necessario | Litisconsorzio facoltativo | Cumulo necessario | Riferimenti |

 

Il litisconsorzio è quell’istituto giuridico, che trae origine dal diritto processuale civile (artt. 102 e ss. c.p.c.), in base al quale in un unico processo intervengono più soggetti, sin dall’inizio (c.d. litisconsorzio originario) o in corso d’opera (c.d.  litisconsorzio successivo), che in ambito tributario è stato introdotto dal D.Lgs. 546/1992 ( il quale ha rivoluzionato l’intero processo tributario). Il litisconsorzio può assumere la forma: Litisconsorzio necessario (artt. 102 c.p.c. e 14 D.Lgs. 546/92) quando in forza di legge si configura un unico processo in capo a più soggetti; Litisconsorzio facoltativo (art. 103 c.p.c. e 14 D.Lgs. 546/92) nel caso in cui la riunione di più processi avviene non per imposizione di legge ma per pura convenienza delle parti, può essere proprio (quando i diversi processi hanno in comune l’oggetto o il titolo) o improprio (quando la decisione di diversi processi dipende dalla soluzione di casi tra loro identici).     Tra le due forme di litisconsorzio è configurabile una via di mezzo, il cosiddetto “ cumulo necessario” in base al quale più azioni originariamente autonome, per le quali il giudice non è obbligato a richiedere l’integrazione del processo ad opera dei soggetti legittimati a proporre ricorso (come nel caso di litisconsorzio ...

Leggi dopo