Bussola

Investimenti all'estero

Sommario

Inquadramento | Profili generali | Tipologie di investimenti | Obblighi dichiarativi | Adempimenti fiscali | La Voluntary Disclosure | Riferimenti |

 

I processi di liberalizzazione economica, volti, in generale, all’abolizione delle varie restrizioni alla produzione interna, al commercio internazionale ed interno e finalizzati al libero accesso al mercato per la libera competitività delle imprese, hanno interessato allo stesso tempo anche il movimento dei capitali all’estero.  Tale sviluppo ha comportato la necessità di prevedere una disciplina di “controllo” al fine di prevenire e reprimere fenomeni di illecito trasferimento di attività economiche all'estero. Per questi motivi, la disciplina sul “monitoraggio fiscale”, introdotta dal D.L. 167/1990, convertito in L. 227/1990, successivamente modificato dall’art. 9 L. 97/2013 (Legge europea 2013), ha imposto una serie di adempimenti a carico dei contribuenti residenti in Italia che detengono investimenti all’estero e attività estere di natura finanziaria e a carico degli intermediari che intervengono in operazioni di trasferimenti transfrontalieri di attività finanziarie.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento