Bussola

Fermo amministrativo

30 Agosto 2015 |

Sommario

Inquadramento | Nozione | Principali caratteristiche | Competenza della giurisdizione dei procedimenti di fermo amministrativo | Il procedimento che porta al fermo amministrativo | Fermo amministrativo e credito vantato | Possibili soluzioni al ricevimento di un preavviso di fermo | Modalità di verifica dell’iscrizione di un fermo amministrativo sull’auto | Le sanzioni | Cancellazione del fermo amministrativo | Pagamento del bollo sulle auto per veicoli in fermo amministrativo | Fermo amministrativo e assicurazione | Fermo amministrativo veicoli cointestati | Fermo amministrativo veicoli intestati a disabili e auto aziendali | Ricorso contro il fermo amministrativo | Riferimenti |

 

Il fermo amministrativo, conosciuto anche con la locuzione “ganasce fiscali”, è un provvedimento attraverso il quale gli Enti Pubblici, grazie all’intervento dei Concessionari della riscossione, provvedono a “bloccare” un bene mobile registrato di proprietà di un debitore inadempiente.
Purtroppo la crisi economica, che porta con sé gravi difficoltà dei contribuenti ad adempiere alle innumerevoli ed esose imposte, ha fortemente incrementato l’utilizzo di questo strumento da parte delle pubbliche Amministrazioni portandolo al limite spesse volte della violazione dello Statuto del Contribuente. Il provvedimento noto con il termine di fermo amministrativo, appartenente all’ambito della riscossione coattiva dei tributi erariali, venne introdotto nel nostro ordinamento nell’anno 1996 e più precisamente dell’articolo 1 comma 4 del Decreto Legge 31 dicembre 1996, n. 669, convertito in Legge n. 30 del 1997 che ha poi inserito l’articolo 91 bis del D.P.R.  602/73.
Ab origine il fermo amministrativo aveva una funzione sussidiaria rispetto al pignoramento dei veicoli a fini fiscali senza comunque prescindere dal nesso causale tra fermo amministrativo e procedura di riscossione coattiva dei tributi. Cercando di ricostruire la ratio dell’istituto si può dire che piuttosto che din...

Leggi dopo