Bussola

Estinzione del processo

Sommario

Inquadramento | Rinuncia al ricorso | Inattività delle parti | Cessazione della materia del contendere | Riferimenti |

 

Il termine estinzione del processo indica la fine prematura del procedimento, che non riesce ad arrivare alla sua conclusione naturale ovvero alla decisione del giudice che definisce la controversia, pronunciando sul merito della causa. In ambito tributario, il D.Lgs. 31 dicembre 1992, n. 546 prevede le seguenti fattispecie di estinzione:   rinuncia al ricorso (art. 44); inattività delle parti (art. 45); cessazione della materia del contendere (art. 46).   Le norme tributarie si applicano ai giudizi innanzi alle Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali, mentre l’estinzione del processo innanzi alla Cassazione, anche in materia tributaria, è disciplinato dagli artt. 390 e ss. c.p.c. (in virtù del rinvio operato dall’art. 62, co. 2, D.Lgs. n. 546/1992).

Leggi dopo