Bussola

Dividendi

19 Settembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Distribuzione di dividendi | Trattamento fiscale dei dividendi | Limiti alla distribuzione | La tassazione dei dividendi black-list a seguito del Decreto internazionalizzazione | Certificazione dei dividendi | Trattamento contabile | Riferimenti |

 

Il dividendo rappresenta quella parte del risultato economico positivo attribuito all’esercizio o a più esercizi precedenti che l’assemblea decide di distribuire tra i soci. Più nello specifico, i dividendi si riferiscono agli utili da partecipazione che rientrano tra i redditi di capitale. In particolare, essi consistono negli utili derivanti dalla partecipazione al capitale o al patrimonio di società ed enti soggetti all’imposta sul reddito delle società, ad eccezione delle partecipazioni agli utili spettanti ai promotori e soci fondatori di S.p.a, Sapa e S.r.l, in quanto rientrano tra i redditi di lavoro autonomo.  Da un punto di vista fiscale il trattamento in capo ai soci percettori, differisce in funzione della natura del soggetto.   Ne consegue che alla formazione del reddito complessivo concorrono, nella misura del 49,72%, gli utili fino all’esercizio in corso al 31 dicembre 2016, afferenti le partecipazioni qualificate detenute da società semplici, soggetti equiparati e persone fisiche nonché quelli relativi alle partecipazioni qualificate e non qualificate, percepiti dagli imprenditori individuali e società di persone. Tuttavia, a seguito dell’abbassamento dell’aliquota IRES dal 27,50% al 24% a decorrere dal periodo di imposta 2017, si è reso necessario, di conseguen...

Leggi dopo